ECCELLENZA | LA CAPOLISTA BRUCIA L’AMANTEA. IL SIDERNO VOLA CON PIZZOLEO

227

Tre punti per rimanere al comando della classifica.

Nuova sconfitta per l’Amantea che cade in casa per 1 a 0 contro la capolista Siderno. Una vittoria che lascia i reggini vetta solitaria con 14 punti mentre l’Amantea resta a quota 7 in classifica. Un match deciso allo scadere del primo tempo con un colpo di testa su calcio d’angolo del difensore Pizzoleo. Tre punti pesanti per la formazioni di Galati, che conferma tutta la propria compatezza.

Nella prima frazione di gioco gli ospiti si rendono pericolosi diverse volte e alla mezzora colpiscono la traversa con Aidibi. Nella ripresa l’Amantea, complice anche la superiorità numerica per l’esplusione del centrocampista ospite Minici, riesce a creare diverse azioni da gol andando vicinissima più volte alla rete del pareggio ma sia per qualche imprecisione che per i grandi interventi del portiere non riesce a metterla dentro. L’assalto finale della squadra blucerchiata non sortisce gli effetti sperati dal team di mister Caruso con il Siderno che alza il muro difensivo (fin qui solo un gol subito) e chiude la porta all’Amantea.

Per il mister blucerchiato, Alfonso Caruso “c’è grande rammarico perché la squadra a mio avviso una buona partita e non meritava il risultato finale che è maturato. Abbiamo tenuto testa alla capolista soprattutto nel secondo. Nel primo tempo, dopo qualche occasione da entrambe le parti, abbiamo preso gol da palla inattiva in modo molto rocambolesco. Per quanto riguarda la prestazione non mi sento di dire nulla ai ragazzi perché oggi ho visto una squadra che ha lottato e dato tutto per cercare di recuperare una partita che non meritava di perdere al cospetto di una squadra che ha dimostrato tutto il suo valore ed ha dimostrato di meritare quella posizione in classifica”.

ACD CITTÀ AMANTEA 1927 – SIDERNO 0-1

AMANTEA: Carbone, Gentile, Muraca, Curcio, Perciavalle (22’ st Gigliotti), Miceli, Raimondo (24’ st Gagliardi), Pirillo (12’ st Miraglia), Longo, Crucitti, Tucci (29’ st Tripodi). PANCHINA: Sesti, De Luca, D’Angelo. ALL: Caruso.

SIDERNO: Stillitano, Pipicella, Cavallaro, Pizzoleo, Minici, Okoroji, Spataro, Khanfri, Papaleo (36’ st Panetta), Ciccone, Aidibi. PANCHINA: Carabetta, De Luca, Teti, Serafino, Riccio, Costera. ALL: Galati

MARCATORI: 41’ p.t. Pizzoleo

ARBITRI: Gemelli di Messina coadiuvato dagli assistenti Decorato (di Cosenza) e Mungari (di Crotone)

NOTE: Ammoniti Muraca, Gentile e Gagliardi (Amantea), Okoroji, Papaleo e Cavallaro (Siderno). Espulsi Minici (Siderno); Rec. 1’ p.t. e 4’ s.t.; Angoli 6-4.

(fonte quotidiano della Calabria)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.