5 Dicembre 2020

 

Ho avuto modo di parlare con il Segretario del Partito Democratico Matteo Renzi, perché sono convinto che il Presidente dell’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” debba accettare ogni incontro con i rappresentanti politici ed istituzionali che lo chiedono.
A lui ho detto che questo pomeriggio ero presente ai funerali strazianti di una bambina di 6 anni che solo due giorni fa ha perso la vita in un incidente avvenuto sulla S.S.106 nel comune che questa sera lo ha ospitato, Cirò Marina. A lui ho chiarito che i calabresi sono stanchi delle chiacchiere della politica e, soprattutto sulla S.S.106, sono stanchi delle promesse che la politica puntualmente ci propone soprattutto quando siamo vicini alle elezioni. A lui ho anche detto che in Calabria è più importante la S.S.106 del ponte. Quello può venire dopo… Perché sul ponte che ancora non c’è non è mai morto nessuno… Mentre sulla S.S.106 abbiamo perso il conto delle vittime che ancora stiamo piangendo!!!
Devo riferirvi che Renzi ha ascoltato tutto ciò che gli ho detto ed ha garantito che vedremo presto i cantieri sulla S.S.106 così come li abbiamo visti (ha detto: “perché ci sono”), quelli sulla ferrovia jonica. Poi mi ha detto che gli dispiaceva per la tragica scomparsa di questa bambina e mi ha raccontato che sulla S.S.106 lui ha perso un grande amico due anni fa, si tratta di Giuseppe Petitto, confessandomi che ha a cuore questa strada (ANCHE LUI HA PERSO UN AMICO SULLA S.S.106!).
Io ho subito chiarito che noi calabresi ormai siamo stanchi di sentire chiacchiere! “Noi crediamo solo ai fatti”!
Renzi, mi ha stretto la mano, mi ha detto che anche lui vuole i fatti e sulla S.S.106 (come è accaduto per la ferrovia jonica), presto li avremo perché partiranno finalmente i cantieri!
L’ho salutato amichevolmente. Come si fa con un ospite che viene a trovarti a casa e si dimostra amico. Tuttavia, se guardate con attenzione le immagini di questo incontro potrete capire che non sono certamente stato lì ad “accarezzarlo”! Tutt’altro!
Quello che dovevo digli, l’ho detto in modo chiaro e senza peli sulla lingua!
Perché ero cosciente, oggi come non mai, che con quella felpa gialla addosso davanti a lui questa sera c’era il Presidente dell’Associazione “BASTA VITTIME SULLA STRADA STATALE 106”, c’era la mamma che ha perso sua figlia, c’era la sorella che ha perso il fratello, c’era una CALABRIA STANCA DI PIANGERE I PROPRI CARI, CHE È PRESENTE IN QUESTO GRUPPO ED HA UNA VOCE SOLA CHE CHIEDE FATTI E CAMBIAMENTO!
Fabio Pugliese
#bastavittime106

Facebook Comments

Di

CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.