5 Dicembre 2020

Rinviati a giudizio Pasquale Mastroroberto, Luigi Irrera, Pasquale Napoli e Giuseppina Mascaro. Sono accusati di condotta colposa in relazione alla morte di un 71enne. Il dibattimento inizierà il 18 dicembre

Sono stati rinviati a giudizio i quattro medici del Policlinico universitario di Catanzaro accusati di omicidio colposo in seguito alla morte, avvenuta il 9 maggio 2014, del signor Antonio Occhionorelli. Lo ha stabilito il gup di Catanzaro Claudio Paris che ha fissato la data dell’inizio del processo al 18 dicembre prossimo a carico del professor Pasquale Mastroroberto, cardiochirurgo del Policlinico, e di Luigi Irrera, Pasquale Napoli e Giuseppina Mascaro, medici cardiologi in servizio nel reparto Utic.
Secondo l’accusa, il 71enne Occhionorelli era stato trasferito dall’ospedale di Soverato, dove si trovava ricoverato dal 5 maggio 2009, al Policlinico dove sarebbe deceduto il 9 maggio per “insufficienza cardio circolatoria da esteso infarto acuto della parete antero-laterale del ventricolo sinistro e delle sue sequele aritmiche”. Nel corso del processo si dovranno stabilire le eventuali condotte colpose degli imputati.
La famiglia Occhionorelli è assistita dagli avvocati Artuto Bova e Antonio Lomonaco.

(FONTE L’ALTROCORRIERE)

Facebook Comments

Di

CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.