Mar. Gen 19th, 2021

Termina senza reti l’incontro del “Gustavo Ventura” tra il Rende e il Bisceglie. Primo tempo sicuramente più vivace al cospetto di una seconda parte del match dove a farla da padrona sono stati i cartellini gialli. Da segnalare l’ottima prestazione di Forte che ha parato un calcio di rigore.

La squadra di Zavettieri propone il suo classico 4-3-3 con il tridente formato da Partipilo e Azzi ai lati a supporto del centrale Jovanovic. Il Rende di Trocini si posiziona con il 3-5-2 con la novità Marchio al centro della difesa favorito su Coppola. Squalificato Porcaro per tre giornate su decisione del giudice sportivo dopo il rosso diretto subito nel derby con il Catanzaro.

POSSESSO DELLA SFERA, RENDE PIÙ ATTIVO IN FASE OFFENSIVA

Al minuto 8 il primo tiro della gara lo effettua Vivacqua: la conclusione non è delle migliori e la palla termina alta. Il Bisceglie spinge maggiormente sfruttando la fascia sinistra grazie alle folate dell’esterno di centrocampo Risolo. I biancorossi frenano gli avanti pugliesi cercando un pressing alto sul portatore di palla. Il Rende al minuto 20 con un diagonale di Franco sfiora il secondo palo alla destra di Crispino.

Subito dopo incursione dalla destra, sponda Bisceglie, con il giovane Partipilo che, però, calcia debolmente. Il centrocampista Franco al 27’ non si coordina al meglio favorendo l’intervento del portiere avversario. I neroazzurri ci provano al minuto 37 con Azzi dal limite: tiro fuori. Subito dopo Blaze si divora il vantaggio calciando al volo da posizione invitante. Sul finire Actis Goretta per poco non fa autorete sull’anticipo di testa.

FORTE PARA IL RIGORE, TANTI CARTELLINI GIALLI

Al 3’ della ripresa Blaze tocca la palla in area con la mano: calcio di rigore e ammonizione per il giocatore del Rende. Dal dischetto si reca Jovanovic che si vede parare la massima punizione. I calabresi cercano la via della rete con Vivacqua ma la difesa locale manda in angolo. Zavettieri inserisce forze fresche soprattutto in avanti con l’ingresso del centrocampista Lugo Martinez e della punta centrale Gabrielloni.

Alla mezz’ora della seconda frazione anche Trocini opta per due cambi: entrano Gigliotti e Rossini ed escono Actis Goretta e Franco. Il Rende inserisce nuove pedine mantenendo fede al 3-5-2. Azzi al minuto 33’ tenta la conclusione dal lato ma Forte blocca. La partita viaggia sulle ali del forte nervosismo da entrambe le parti. Nel finale copertura maggiore per i biancorossi con l’ingresso di Godano. Durante il recupero punizione dai 20 metri per il sinistro di Lugo Martinez ma la palla non scende. Termina senza reti il confronto tra le due compagini.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.