SERIE D | CITTANOVESE PRONTA ALLA SFIDA

268

Domenica si gioca a Vibo. Paviglianiti: “Rispetto si, ma nessuna paura”. L’esterno giallorosso, ex della gara, iniziato alla grande la stagione.

Per la Cittanovese il tour de force è appena iniziato. Dopo il buon pareggio interno ottenuto contro la capolista Ercolanese, adesso è già tempo di pensare alla Vibonese. La corazzata rossoblù, sfumata quasi completamente la speranza di riammissione in Serie C, ora è chiamata ad un campionato di vertice alla ricerca della promozione nella terza serie.

Va da sé, per i giallorossi, l’impegno di domenica prossima appare quanto meno complicato. Il piano tattico, viste le premesse, è fin troppo chiaro: interpretare il 3-4-3 con intelligenza, chiudendo gli spazi e innescando le ripartenze in velocità del tridente offensivo. Servirà la gara perfetta per provare a strappare almeno un punto al “Luigi Razza”. E, ancora, diventerà necessario il contributo tattico e psicologico degli uomini più esperti e rappresentativi.

Lo sa bene Giuseppe Paviglianiti, che in questo avvio di stagione sta dimostrando di essere una delle pedine più efficaci dello scacchiere cittanovese. L’esterno sinistro, tra due giorni, disputerà la classica partita dell’ex. Ed è con lui che parliamo del prossimo match.

Che Cittanovese vedremo in campo domenica prossima ?

“Stiamo preparando la partita nei minimi dettagli consapevoli del fatto che l’avversario è attrezzato per disputare un campionato di vertice. La Vibonese ha un organico di categoria superiore, imbottito di calciatori esperti e tecnicamente molto dotati. Noi dovremo mettere in campo la nostra identità di gioco e di squadra, con il giusto rispetto ma senza paure reverenziali”.

La squadra giallorossa sta vivendo un momento di crescita importante. A che punto è il lavoro ?

“Rispetto alla fase di preparazione il gruppo è migliorato tantissimo. Stiamo costruendo qualcosa di importante e, giorno dopo giorno, prendiamo consapevolezza del nostro potenziale. Detto questo, il nostro compito è quello di crescere sempre. Il percorso è solo all’inizio e la strada da fare è ancora tanta. Quindi niente distrazioni”.

Il modulo 3-4-3 dà grande rilevanza al gioco degli esterni. Cosa ti sta chiedendo mister Zito ?

“Anzi tutto equilibrio e intelligenza tattica. A filosofia di gioco su cui stiamo lavorando chiede agli esterni corsa e capacità di inserimento al momento giusto. Il trucco sta nel capire quando è possibile affondare per colpire l’avversario. Anche da questo punto di vista stiamo crescendo tanto. Basta guardare alle ultime partite”.

Da ex della Vibonese, che avversario ti attendi di incontrare ?

“Beh, stiamo parlando di realtà differenti. Rispetto al passato la Vibonese ha cambiato molto, soprattutto in termini di organico. In ogni caso, quella rossoblù è una piazza importante, costruita sugli standard del calcio professionistico. Lì c’è un progetto di lungo periodo che guarda alla serie C. Quindi mi aspetto un avversario tosto e ben organizzato. Il calcio, però, è bello perché imprevedibile. Con umiltà, determinazione e la giusta concentrazione faremo un buona partita”.

Per fare punti al “Razza” servirà la gara perfetta.

“Noi affronteremo questa trasferta con serenità, attenti a seguire le indicazioni del mister e i concetti sviluppati durante la settimana. Ripeto, la stiamo preparando bene. Alla fine sarà il campo a dare il responso”.

ANTONINO RASO

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.