Mar. Gen 19th, 2021

La seduta di consiglio comunale ha, ovviamente, risentito della situazione politica locale ormai da tempo lacerata e ad un certo punto è sembrato anche che la discussione sulla nomina della Commissione d’accesso dovesse essere rinviata anche se, di fatto, era iniziata, dopo la lettura da parte del sindaco Pietro Fuda, del dispositivo con cui è stata nominata la commissione con interventi specifici del Consigliere del Pci, Antonio Sgambelluri , di Pietro Sgarlato ( Forza Italia) che ha contestato il fatto che Fuda abbia convocato la conferenza stampa prima della discussione in consiglio e di Giorgio Ruso del Pd che ha esplicitato una serie di considerazioni negative sull’operato della giunta nonchè di Gianluca Leonardo ( Centro Democratico) che ha parlato di “ ennesima pugnalata” ai danni della città. L’insistenza di Sgarlato, però, sulla necessità che Fuda ripetesse in consiglio quanto esposto in conferenza stampa ha portato,finanche, ad un voto per il rinvio della discussione. Rinvio approvato con 9 voti favorevoli 5 contrari ( pd e Pci) e 2 astenuti ( Sgarlato e De Leo). Quando, però il presidente Paolo Fragomeni ha invitato il consiglio a procedere con l’ordine del giorno i consiglieri del Pd hanno minacciato di abbandonare l’aula e si è deciso di riprendere l’argomento, visto anche, come ha precisato Paolo Fragomeni, che non era oggetto di nessun voto. Quindi un nuovo intervento di Sgarlato che non ha mancato di lesinare critiche all’amministrazione ma da garantista ha auspicato che la Commissione chiarisca nel piu’ breve possibile tutto precisando di essere fortemente contrario all’eventuale scioglimento del consiglio. Molto atteso era l’intervento di Maria Teresa Fragomeni , segretario del Pd, che ha parlato subito dopo e che dopo aver precisato che non si aveva alcuna sensazione precisa del perchè sia stata nominata la commissione si è detta comunque contraria ad avallare le eventuali ipotesi di “complotto” avanzate dal sindaco ma a questo punto di ritenere la Commisione un elemento di garanzia invitando il primo cittadino a facilitarne il lavoro per sgombrare il campo da ogni dubbio. Poi gli altri interventi di consiglieri sia di minoranza che di maggioranza che avremo tempo di approfondire in seguito. Ovviamente sullo svolgimento del consiglio ha “giocato” la situazione politica locale anche se Fuda piu’ volte ha precisato che la nomina della Commissione non è dipesa da questa situazione.

Aristide Bava

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.