1 Dicembre 2020

Nemmeno la settima giornata del massimo campionato regionale ha tradito le attese, con lo spettacolo e i colpi di scena che l’hanno fatta da padroni, così come il ristretto “club” dei giocatori andati a segno in tutti i turni finora disputati (Creaco, Ecelestini, Gabriele Cremona, Salerno e Zurlo) e il “pokerista” Galiano sono stati parte integrante dei 46 gol totali siglati.   Tre vittorie interne, tre pareggi e un’affermazione esterna hanno caratterizzato il round di questo sabato, in cui a spiccare era soprattutto la sfida a distanza, in vista del match in programma tra sette giorni al PalaEventi, tra la capolista Futsal Polistena e LS Spadafora Games Traforo. La formazione di Alfarano è apparsa in affanno per quasi un tempo al cospetto di un super Bovalino, salvo poi rimettersi in carreggiata nella ripresa grazie ad una ritrovata verve agonistica e anche alle prodezze dei suoi top player, sfiorando il successo, che però non è arrivato. Per gli amaranto, che hanno imposto agli avversari il primo pari interno stagionale, un altro segnale positivo dopo aver cancellato lo zero dalla casella delle vittorie nella scorsa giornata.Amantea Traforo Amantea Traforo LS Spadafora Games Traforo ha approfittato del “mezzo passo falso” del Futsal Polistena per portarsi a -1 dalla prima della classe in virtù del successo di Amantea. Come preventivato Buffone e compagni si sono trovati di fronte una coriacea Amantea che ha fatto di tutto per rendergli la vita difficile, ma alla fine è maturata un’altra fondamentale vittoria per la compagine di Madeo, che si appresta ad affrontare la doppia sfida contro Bisignano (Coppa Italia) e Futsal Polistena con sempre più consapevolezza nei propri mezzi. Pari e patta tra Kroton ed Enotria Five Soccer (con il neo tecnico Lombardo sugli spalti del PalaMilone), che rimangono a contatto dai quartieri alti della classifica, di particolare rilievo la vittoria del Città di Cosenza, la prima al PalaFerraro in questo torneo, contro il Lamezia Soccer, per il quale continua il periodo no dal punto di vista dei risultati, nonostante non abbia demeritato contro i rossoblu. 5-1 il finale in favore dei ragazzi di Mendicino, che hanno disputato una partita davvero di grande spessore, con la seconda quaterna stagionale di Marco Galiano in evidenza e la zona play-off che è diventata realtà.Biasi MirtoBiasi Mirto Gran bella gara a Mirto, dove i padroni di casa hanno ritrovato il successo dopo le ultime due sconfitte consecutive, con l’eurogol di Schiavelli che alla fine è risultato determinante per il risultato dei suoi, ora al terzo posto della classifica. Nulla da fare per il Bisignano, al quale non sono bastati una buona prova nel complesso e i gol di Ferraro (a segno per la seconda gara di fila) e Gil che, come da noi preannunciato, è tornato a disposizione di mister Barbuto. Un punto a testa tra Maestrelli e Polistena C5, che muove le classifiche e arricchisce le serie positive di entrambe, con i padroni di casa che piazzano la seconda grande rimonta stagionale, dallo 0-3 al 3-3, dopo quella con la Sensation (decisiva la mossa del portiere di movimento). Per i ragazzi di Spanò un pari comunque da non buttare su un campo difficile come quello della Maestrelli e viste le assenze. Vittoria doveva essere e vittoria è stata per la già citata Sensation Profumerie, che ha  rifilato 9 gol alla Roglianese, sempre più ultima sul fondo della classifica. Il cannoniere dei gioiesi Gabriele Cremona non si è lasciato sfuggire l’occasione di rimpinguare il suo bottino personale calando il poker e salendo a quota 14 in classifica marcatori, ma ovviamente per la sua squadra sono importanti i tre punti che le infondono fiducia, entusiasmo e che la fanno respirare in classifica.

FUTSAL POLISTENA – BOVALINO   5 – 5

Marcatori: 4′ Oliveri (BO), 12′ Zurlo (BO), 15′ Avarello (BO), 16′ Avarello (BO), 21′ Creaco (FP), 24′ Olivieri (BO), 30’+2” Poltronieri (FP), 34′ Poltronieri (FP), 39′ Creaco (FP), 43′ Ecelestini (FP)

Zurlo BovalinoZurlo BovalinoPari, gol e fair-play tra Futsal Polistena e Bovalino. Le squadre entrano in campo circondate da un nutrito pubblico (con la presenza delle varie associazioni polistenesi) e accompagnate dai ragazzi di BC5 Smile, dopo di che iniziano a darsi battaglia per la conquista dei tre punti. Passati i primi cinque minuti, è Bovalino-show con i padroni di casa che non riescono ad entrare in partita e che al 24’ sono clamorosamente sotto per 5-1 per effetto delle doppiette di Oliveri ed Avarello e del “solito” timbro di Zurlo. Nel finale Poltronieri trova il 2-5 (la prima rete del F. Polistena era stata segnata indovinate da chi? Ovviamente da Creaco), gol che in qualche modo dà la scossa definitiva ai padroni di casa, che rientrano in campo con un altro piglio e nel giro di 9’ pareggiano con un’altra marcatura a testa di Poltronieri e dell’“illusionista”, seguita al 43’ da quella di Ecelestini. A questo punto i ragazzi di Alfarano ci credono e spingono forte per cercare di vincerla, ma due pali, una traversa, un Manti strepitoso (soprattutto su Pratticò a botta sicura) e un Bovalino che stringe i denti fino all’ultimo, gli  impediscono di riuscire nel loro intento. Nel finale terzo tempo a rinsaldare ancora di più l’amicizia tra le due società. A tal proposito la dirigenza del Bovalino, con in testa il presidente Vincenzo Scordino, ha voluto ringraziare il Futsal Polistena per l’accoglienza ricevuta.

AMANTEA – TRAFORO SPADAFORA GAMES  1 – 4

Marcatori: 3′  Rafinha (TR), 34′ Salerno (TR), 46′ Cosentino (TR), 48′ Bonocore (AM), 60′ Salerno (TR)

Martins Neves Rafhael TraforoMartins Neves Rafhael TraforoUn match abbastanza equilibrato, quello andato in scena ad Amantea. Sul campo in erbetta sintetica una delle favorite per la vittoria finale – che sarà rivale fino alla fine della super favorita Polistena – e la squadra di casa che è in un buon periodo di forma, con mister Carnuccio sempre molto bravo a curare i movimenti dei giocatori in fase difensiva. Lo 0-1 è siglato dal brasiliano Rafinha, tra i migliori, che sfrutta un’incertezza della retroguardia amanteana su azione d’angolo. L’Amantea però sta bene ed è accorta nel gestire la manovra. Dopo aver stancato un po’ l’avversario, un affondo di Innocenti produce un palo, il pallone vagante in area finisce sui piedi di De Luca che scoordinato manda fuori da dentro l’area. Lo 0-2 arriva nel secondo tempo con un pregevole tiro di Salerno all’incrocio dei pali. Zerbo è molto reattivo ed evita lo 0-3, mentre i compagni le studiano tutte per scardinare la difesa rossanese. Purtroppo, dopo aver provato varie volte a concretizzare un’azione da gol, un contropiede di Cosentino fissa lo 0-3. Potrebbe sembrare la resa, ma non è così, perché i padroni di casa si svegliano e Bonocore ridà speranza con l’1a 3 frutto di azione personale. Due ghiotte occasioni per Mammola e Innocenti fanno gridare al gol, ma la serata è stregata. Salerno firma la doppietta e l’1-4 finale allo scadere. (Amantea C5)

LM MIRTO – BISIGNANO MAGIC GAMES  3 – 2

Marcatori: Biasi (M), Ferraro (B), Gil (B), Schiavelli (M), Schiavelli (MI)

Schiavelli Leonardo  MirtoSchiavelli Leonardo MirtoAncora una volta il campo del Mirto si è confermato sinonimo di partite tiratissime e spettacolari, con la sfida tra i padroni di casa e il Bisignano Magic Games. Ad aggiudicarsi l’intera posta in palio sono stati De Vincenti e compagni, al termine di un match equilibrato tra due squadre che hanno duellato per tutti i 60’ davanti al numeroso e caldissimo pubblico presente. Il Mirto si portava in vantaggio con Biasi, che concretizzava al meglio uno schema su tocco di Pace.  Il Bisignano reagiva e piazzava un uno-due micidiale sull’asse Ferraro-Gil, che si scambiavano il favore in occasione dei gol degli ospiti. Nella ripresa i locali trovavano il pari con un tap-in vincente di Schiavelli in seguito alla respinta di Rotella su un tiro di A. Savoia e il nuovo vantaggio sempre con Schiavelli, il quale sfornava un gol da cineteca da fuori area su calcio d’angolo che faceva esplodere il pubblico di casa. Nel concitatissimo finale Barbuto si giocava la carta del portiere di movimento alla ricerca del pari, ma era il Mirto a sfiorare il 4-2 con un rinvio di Avena che colpiva il legno della porta avversaria rimasta sguarnita e non trovava poi la respinta vincente di un suo compagno di squadra. A fine gara il presidente del Mirto Salvino ha voluto dedicare la vittoria al preparatore atletico Tommaso Capristo per la nascita della figlia Anna.

GLS KROTON – ENOTRIAFIVE CZ  2 – 2 

Marcatori: Macrillò (KR), Brandonisio (EN), Tricoli (FK), Chiaravalloti (EN)

È terminata senza vincitori né vinti la sfida tra Kroton ed Enotria Five Soccer Catanzaro. Padroni di casa in vantaggio al 18’ grazie ad un rigore di Macrillò. Cinque minuti dopo il pari di Brandonisio.  Poi il 2-1 dei pitagorici con un colpo di testa di Tricoli e l’episodio dell’espulsione per doppia ammonizione di Macrillò (secondo giallo per presunta simulazione contestatissimo dal Kroton). L’Enotria non riusciva a sfruttare i due minuti di superiorità numerica, ma trovava ugualmente il pareggio con il terzo gol in campionato di Chiaravalloti. Il risultato non cambiava più fino al fischio finale che sanciva il definitivo 2-2. Tra i migliori in campo il portiere del Kroton Russo, autore di pregevoli interventi.

CITTA’ DI COSENZA – LAMEZIA SOCCER  5 – 1

Marcatori: 27′ Galiano (CS), 46′ Caffarelli (LS), 50′ Galiano (CS), 54′ Galiano (CS), 61′ Pagliuso (CS), 62′ Galiano (CS)

Citt CS LameziaCitt CS LameziaPer la settima giornata di Campionato il “PalaFerraro” ospita gli “orange” del Lamezia Soccer, alla ricerca del pronto riscatto dopo la sconfitta casalinga della scorsa settimana. Ed infatti gli uomini di mister Carrozza partono subito forte andando vicini alla rete  prima con Deodato e successivamente con Morelli su calcio piazzato. Al 9° è Fortino C. ad impegnare duramente il portiere ospite. Occasioni da entrambe le parti ma a sbloccare la partita è il capitano rossoblù Marco Galiano al 27°. Nel secondo tempo sono i rossoblù a rendersi subito pericolosi dopo appena 15 secondi sempre con Galiano che ha altre due nitide occasioni ma non concretizza. Al 16° Caffarelli, su assist di Gerbasi, realizza il gol del pareggio. Allora il capitano rossoblù si prende la squadra sulle spalle: al 20° sigla il gol del vantaggio ed al 29° il gol del 3 a 1. Gli orange provano ad agguantare il pari e si schierano con il portiere di movimento ma sono i rossoblù a trovare le altre due reti prima con Pagliuso e poi nuovamente con Galiano. (Città di Cosenza C5)

MAESTRELLI – POLISTENA C5  3 – 3

Napoli PolistenaNapoli PolistenaMarcatori: 13′ Napoli (P), 22′ Politanò (P), 45′ Napoli (PO), 46′ Giunta (MA), 55′ Giunta (MA), 59′ Bagnato (MA)

Primo tempo di netta marca ospite in rete al 13 con Napoli ed al 22 con Politanò. Nella ripresa la Maestrelli gioca con un piglio diverso e, nonostante aver subito la terza rete al 14 (autore ancora Napoli), giocando con il portiere di movimento rimonta incredibilmente andando in rete al 16′ ed al 25′ con Giunta e pareggiando al 29′ con Bagnato.
Complimenti al Polistena. (Maestrelli C5)

SENSATION PROFUMERIE – ROGLIANESE  9 -1

Marcatori: 5′ Roccisano (S), 6′ Stumpo (R), 29′ Simari (S), 33′ G. Cremona (S) 42′ Totino (S), 44′ e 45′ G. Cremona (S), 47′ Roccisano (S), 53′ aut. Girimonte (S), 56′ G. Cremona (S).

Gabr Cremona SensationGabr Cremona SensationLa Sensation Profumerie C5 torna a vincere e lo fa di fronte al proprio pubblico battendo 9-1 la Roglianese. Un primo tempo combattuto: entra subito in gioco la Sensation Profumerie C5 che al 5′ minuto trova il goal che sblocca il match con Roccisano; un minuto dopo, in ripartenza, la Roglianese ristabilisce la parità con capitan Stumpo. La Sensation Profumerie C5 crea molto ma concretizza poco nonostante le belle giocate e finalmente, su assist di Totino, Simari la mette dentro e chiude la prima frazione di gioco su un parziale di 2-1. Nella ripresa, G. Cremona trova subito il goal del 3-1. Dopo un palo e una traversa, la squadra gioiosana si porta sul 4-1 con Totino che di petto mette dentro la palla. Due minuti dopo, Cremona G., prima su passaggio di Alì fa 5-1 e poi con un tiro da fuori area fa 6-1. La Sensation Profumerie C5 non è sazia e anche per Roccisano arriva la doppietta sul settimo goal per i padroni di casa. La Roglianese a questo punto schiera il portiere di movimento ma quest’ultimo nel tentativo di togliere la palla in scivolata la mette nella propria porta. Sul finale, G. Cremona trova la rete del 9-1 e fa poker personale in questo match. Buona prova dei ragazzi di Mister Ierinò che trovano una vittoria che li carica di entusiasmo e li fa respirare in classifica. (ASD Sensation Profumerie C5)

QUI RISULTATI E CLASSIFICA DOPO LA 7° GIORNATA

Facebook Comments

Di

CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.