Dom. Apr 18th, 2021

Roccella Jonica è ancora in corsa per ospitare una tappa del Giro d’Italia 2018, se sono ridotte al lumicino le possibilità di ospitare la partenza della tappa dell’ 11 maggio che molto probabilmente sarà a Pizzo Calabro con arrivo nel alto tirreno cosentino (Santa Maria del Cedro, Scalea e Praia le località in lizza). Sembrerebbero aumentare quella di una partenza di tappa il 10 maggio con arrivo nel vibonese (Serra San Bruno o a Tropea), il motivo ? Il passaggio dalla Sicilia potrebbe cambiare a causa dell’avvicendamento politico che si è compiuto a livello politico questo fine settimana. Infatti le tre tappe siciliane era stato confezionate dalla precedente giunta prima delle elezioni regionali di domenica scorsa. Se Se si deciderebbe nell’incontro tra la RCS e la nuova giunta siciliana per una riduzione da tre a due delle tappe siciliane o per la totale cancellazione della tappe siciliane. Allora prende quota l’ipotesi di una seconda tappa calabrese, e prima che si scegliesse Pizzo Calabro come sede della partenza della 7° tappa del 12 maggio, c’era la candidatura di Roccella Jonica, che adesso potrebbe essere riconsiderata dalla RCS Sport come possibile sede di partenza della 6° tappa del 11 maggio (se si andrà alla riduzione delle tappe siciliane da tre a due o la totale cancellazione delle tappa già confezionate nell’Isola). Se sarà così la 6° tappa sarà tutta calabrese con partenza da Roccella Jonica e arrivo nel vibonese (Serra San Bruno o Tropea).

Ma tutto dipenderà dall’incontro tra la RCS Sport e il nuovo governatore siciliano Nello Musumeci. E intanto Roccella Jonica continua a sognare il Giro.

redazione@telemia.it

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.