ECCELLENZA | SIDERNO BATTE IN RIMONTA IL CUTRO E AGGUNTA AL COMANDO I “CUGINI”.

346

Match combattuto e vivacizzato da un’altalena di emozioni. Il vantaggio di Morello ribaltato da Mendy (rigore), Ciccone e Spataro.

Una vittoria sofferta ma alla fine meritata per il Siderno che rimonta in testa alla classifica insieme al Locri proprio in vista del derbyssimo di domenica di domenica prossima con i cugini amaranto.

Partita in salita per il Siderno che al 10’ ha subito il gol del Cutro, proprio nel momento in cui la squadra di casa stava producendo un grande sforzo per passare in vantaggio, dopo aver fallito alcune ghiotte occasione da rete. Primo tempo quindi in cui il Siderno è stato costretto a inseguire il pareggio, trovato proprio allo scadere della prima frazione su calcio di rigore. E taccuino alla mano è stata, proprio nella prima parte della gara, la sagra delle occasione sbagliate per la squadra di mister Galati. Soprattutto Mendy si è trovato vicino al gol, fallendo alcune occasione incredibilmente anche se al giocatore inglese, che è stata una continua spina nel fianco della difesa del Cutro non si può rimproverare altro per alcune giocarte di notevole spessore oltre ad essere stato l’autore del pareggio (su rigore) e dell’assist che ha consentito a Spataro al 40’ del secondo tempo di chiudere la partita vanificando l’arrembaggio finale del Cutro alla ricerca del disperato pareggio.

Al Siderno oltre ai tre punti resta la soddisfazione di essersi subito ripreso dalla sconfitta subita la settimana scorso e di aver riconquistato il primato in classifica in un momento forse decisivo per il proseguo del campionato. Gli occhi di tutti sono ora puntati sul derby contro il Locri che è stata sempre una partita particolare in ogni campionato ma che quest’anno assume una veste ancora più significativa perché le due squadre di presentano allo scontro a pari punti e in vetta alla classifica. Sarà certamente un bel vedere

La cronaca. La partita contro il Cutro è stata giocata a ritmi notevoli malgrado il terreno fosse allentato a causa della abbondante pioggia caduta nella mattina. Subito evidente che entrambe la squadre giovavamo per fare risultato. Il Cutro è passato in vantaggio al 10’ con una delle più classiche azioni di contropiede che ha permesso a Morello dopo una lunga fuga di Lizaso di trovarsi sui piedi un assist che l’attaccante ha tramutato in rete con un tiro spettacolare da distanza ravvicinata. Il pareggio del Siderno è arrivato al 45’ su calcio di rigore di Mendy concesso per un atterramento di Khanfri (contestato dal Cutro).

Nella ripresa la svolta vincente per il Siderno, che però deve attendere il 21’ per trovare il guizzo del gol con Ciccone che dopo aver impostato direttamente l’azione d’attacco, ha ricevuto la palla di ritorno da Akpan ed ha battuto Voce con un tiro preciso da distanza ravvicinata. La partita è stata chiusa al 40’ st da Spataro che ricevuto un pallone in area da Mendy ha calciato a rete da facile posizione (lo stesso Spataro aveva colpito un palo in una delle tante occasioni da gol collezionate dal Siderno nel primo tempo)

Per la squadra di mister Galati vittoria, tre punti e vetta della classifica.

Siderno – Cutro 3-1

Marcatori: 10′ pt Morello (Cu), 47′ pt Mendy su Rig. (Si), 21′ st Ciccone (Si), 43′ st Spataro (Si).

 

Siderno: Stillitano,Cavallaro, Fuda (c), Pizzoleo, Luciano, Okoroji, Akpan, Khanfri, Mendy, Ciccone, Aidibi. In Panchina: Scruci, Pizzoleo, Teti, Panetta, Serafino, De Luca, Carabetta. All. Galati

 

Cutro: Voce, Ombrella, Camarà, Bellia, Cosentino, Folino, Cittadino, Percopo, Morello, Lizaso, De Luca S. In Panchina: Talotta, Muto, Marino, Paonessa, Gidari, Capellupo, Catalano.

 

Arbitro: Zangara di Catanzaro (assistenti Marucci di Rossano e Grasso di CZ)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.