4 Dicembre 2020

Il Tribunale del Riesame di Reggio Calabria, giudicando a seguito di annullamento con rinvio della Cassazione, ha accolto il riesame proposto dai legali di Giovanni Sibio, già arrestato nell’ambito dell’operazione “Lex” del novembre 2016.

 

Il Collegio Reggino era infatti stato chiamato a rivalutare la posizione del Sibio, arrestato con l’accusa di aver partecipato alla cosca “Chindamo-Ferrentino” di Laureana di Borrello; rivalutazione resasi necessaria sulla scorta delle indicazioni fornite dalla Suprema Corte di Cassazione che aveva annullato la precedente ordinanza di rigetto del Tribunale del Riesame di Reggio Calabria segnalando evidenti contraddizioni sulla motivazione dei necessari elementi di gravità indiziaria portati a riscontro dell’imputazione.

 

Ad esito del nuovo giudizio è stato quindi accolto il riesame proposto.

Per l’effetto il Sibio, assistito dai legali Antonello Enrico Chindamo, Francesco Siclari e Davide Vigna, è stato rimesso in libertà.

Facebook Comments

Di

CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.