Lun. Apr 12th, 2021

Il Prefetto Michele di Bari ha presieduto, nella mattinata odierna, presso il Palazzo del Governo, una riunione finalizzata a fare il punto della situazione sulle problematiche della sanità nel comprensorio della Locride, con particolare riferimento all’Ospedale Spoke di Locri, in grave affanno per la carenza di personale medico e paramedico e di risorse tecnologiche. “Il Tavolo di oggi – ha precisato di Bari in apertura – ha lo scopo di acquisire dal direttore generale dell’Asp l’aggiornamento sulle iniziative intraprese per superare le criticità esistenti rispetto agli incontri precedenti” Nel corso della riunione  – al quale hanno partecipato anche il Sindaco di Benestare e il Sindaco di Stignano, rispettivamente nelle vesti di Presidente del Comitato e dell’Assemblea dei Sindaci della Locride oltre al Sindaco di Locri – il Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale ha dato notizia delle iniziative già messe in atto e di quelle programmate per il superamento delle criticità sanitarie del comprensorio. In particolare, con riferimento al vuoto in organico del nosocomio di Locri, punto nodale della questione, ha comunicato che si è già proceduto all’assunzione a tempo indeterminato di 40 operatori sanitari tra medici e paramedici, mentresono in stato avanzato le procedure concorsuali per la copertura dei posti di Dirigente di Struttura complessa (ex Primari) di Reparti di importanza nevralgica per quel bacino d’utenza, quale, a esempio, Ostetricia e Ginecologia. Per le assunzioni di altro personale medico si farà ricorso alle graduatorie di concorsi espletati presso altre Aziende sanitarie della regione.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.