Sab. Mag 8th, 2021

SI è APPENA CONCLUSA, A MARINA DI GIOIOSA IONICA, LA MOSTRA FOTOGRAFICA DELLE ANIME SALVE “OCCHI DI BAMBINI”, CURATA DALLA CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO “RIVIERA DEI GELSOMINI”. LA MOSTRA, CHE ESPONE ALCUNI SCATTI DI LUCA DANIELE RELATIVI AGLI SBARCHI DEI PICCOLI MIGRANTI, SI INSERISCE NELL’AMBITO DELLA SETTIMANA DELL’IMPEGNO SOCIALE PATROCINATA DALL’UNIONE DEI COMUNI DELLA VALLE DEL TORBIDO E DALL’UFFICIO DEL GARANTE COMUNALE PER L’INFANZIA E L’ADOLESCENZA DI MARINA DI GIOIOSA. LA MOSTRA E’ STATA VISITATA DA SCOLARESCHE E CITTADINI, SUSCITANDO INTERESSE E RIFLESSIONI, SOPRATTUTTO NEI RAGAZZI.  LA GARANTE, DOTT.SSA DANIELA DIANO, RINGRAZIA LA CROCE ROSSA PER L’IMPEGNO PROFUSO  E L’OTTIMO LAVORO SVOLTO.

IL PROGRAMMA DELLA SETTIMANA, CHE RECA LO SLOGAN “TUTELARE I DIRITTI DEI PICCOLI VUOL DIRE ESSERE GRANDI” CONTINUA CON  UNA SERIE DI INIZIATIVE :

MARTEDI’ 21 ALLE ORE 9.30 L’ISTITUTO COMPRENSIVO DI MARINA DI GIOIOSA IONICA  ORGANIZZA “ALBERI PER I BAMBINI: COLTIVIAMO LA VITA”.;

MERCOLEDI’  22 ALLE ORE 14.00 L’ISTITUTO COMPRENSIVO DI MAMMOLA, IN COLLABORAZIONE CON LE ASSOCIAZIONI SINAPSI, GIROTONDO E CALABRIA FITWALKING, RICORDERA’ L’ART. 31 DELLA CONVENZIONE ONU SUI DIRITTI DEI MINORI  ATTRAVERSO ATTIVITA’  SUL DIRITTO AL GIOCO;

GIOVEDI’ 23 ALLE ORE 9.30 PRESSO LA SALA CONSILIARE DI MARINA DI GIOIOSA IONICA I RAGAZZI DELL’ISTITUTO TECNICO PER IL TURISMO DARANNO VITA AD ALCUNE ESIBIZIONI  ISPIRATE AI  DIRITTI DEGLI ADOLESCENTI;

VENERDI’ 24 ALLE 17.00 NELLA SALA EX CENACOLO LETTERARIO – LA CASCINA DEI NOBILI, A GIOIOSA IONICA, ALBERTO MICELOTTA PRESENTA: “IL VELENO E LA MEDICINA”, PERFORMANCE TEATRALE DEDICATA ALLA GIORNATA INTERNAZIONALE PER L’ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE;

SABATO 25 ALLE 17.00 IN PIAZZA ZALEUCO A MARINA DI GIOIOSA IONICA, SI SVOLGERA’ IL TRADIZIONALE FLASHMOB CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE, A CURA DELLE SCUOLE DI DANZA E PALESTRE. (in caso di pioggia l’evento si svolgerà dentro il palazzetto dello sport in via Fratelli Rosselli)

La garante Daniela Diano esprime apprezzamento nei confronti di istituzioni pubbliche e terzo settore per la centralità assegnata nel territorio dell’Unione dei Comuni al tema dell’applicazione dei diritti sanciti dalla convenzione ONU del 1989 e del contrasto alla violenza di genere. Auspica che tali temi si traducano in autentico benessere per i minori e le donne, attraverso azioni concrete, trasversali e quotidiane, fino a divenire patrimonio culturale comune, diffuso e capillare.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

          

 

 

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.