SCOMPARSA A ROCCELLA: SI SEGUE LA PISTA DELL’ALLONTANAMENTO VOLONTARIO DI NATALINA

1678

Continuano le ricerche di Natalina Papandrea. La donna di 41 anni, si è allontanatasi lo scorso 17 novembre da Roccella Jonica, in provincia di Reggio Calabria senza lasciare tracce. Come ogni mattino, anche quel giorno Natalina è uscita intorno alle 5 per fare una passeggiata in riva al mare. Di solito rientra alle 7 per svegliare la sua bambina e portarla a scuola ma stavolta non ha più fatto ritorno. E’ stata cercata al telefono dalle sue sorelle ma il cellulare è risultato sempre spento. Il proprietario di un bar di Roccella l’ha vista effettivamente dirigersi verso la via Marina quella mattina e la donna pare avesse con sé l’ombrello della figlia di colore lilla. Ombrello che sarebbe stato ritrovato l’indomani abbandonato a pochi passi dal mare. Natalina non ha portato con sé abiti ed ha lasciato a casa soldi e documenti. La donna sta attraversando un periodo di fragilità e potrebbe aver bisogno di aiuto. Anche il celebre programma televisivo “Chi l’ha visto?” nella scorsa puntata ha approfondito il caso. La sorella, intervistata dall’inviata di Rai 3, ha riferito che la donna era molto speciale, unica e generosa. Non avrebbe mai lasciato inoltre la figlia di sei anni e per questo appare ancora più strano che possa aver deciso di allontanarsi dalla famiglia di sua spontanea volontà. Tuttavia, da alcune indiscrezioni, sembrerebbe che la via maggiormente battuta dagli inquirenti è proprio quella dell’allontanamento volontario.
Dopo aver preso il caffè, sottolinea “Chi l’ha visto?”, la donna ha raggiunto il lungomare tramite piazza della Dogana. Pochi metri in cui nessuno sembra averla vista.

ALESSANDRA BEVILACQUA|redazione@telemia.it

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.