Serie C | Il Cosenza pareggia contro un Racing Fondi in 10

312

Doccia fredda nel secondo tempo per i silani che si fanno raggiungere dal Fondi in 10. Nonostante l’espulsione di Quaini gli ospiti raggiungono i rossoblù con Nolè. A nulla è valsa la rete del vantaggio di Mungo.

Formazioni con lo stesso modulo quelle che si affrontano al “Marulla”: per entrambe spazio al 4-3-1-2. Ancora panchina per Perina e Caccavallo. Baclet dal primo minuto con una maschera protettiva. I laziali non schierano l’ultimo acquisto Corvia e si affidano alla coppia formata da Mastropietro e Nolè.

MUNGO SBLOCCA L’INCONTRO

Primi minuti durante i quali le squadre si studiano per provare le successive azioni di gioco. Ad attaccare ci pensa subito il Cosenza mentre il Racing Fondi cerca di imbastire sortite offensive grazie alla circolazione della sfera. Al minuto 11 Calamai cerca la giocata dalla distanza ma Elezaj blocca in tuffo.

Dopo 120 secondi la risposta del Fondi porta la firma di Corticchia. La sua conclusione, da quasi 30 metri, termina fuori. La gara vive di momenti altisonanti condizionati da due squadre che provano a coprire tutti gli spazi. Al 28’ grande risposta del portiere del Fondi sulla battuta di un calcio piazzato firmato Loviso. Scambio in bello stile al 37’ per la coppia Baclet-Mungo. Il furetto rossoblù calcia dalla distanza e fa centro con una grande rete.

QUAINI LASCIA IL FONDI IN 10

Il Racing Fondi inserisce la carta Vasco al posto di De Martino. I laziali al 5’ cercano il pareggio con Ricciardo ma la conclusione è da dimenticare. Mattei non ci sta e si gioca una doppia sostituzione. Entrano De Sousa e Ciotola ed escono Mastropietro e Corticchia. Intervento prodigioso di Saracco al minuto 15 sul tiro di De Sousa.

Il Cosenza sfiora il 2-0 con un colpo di testa di Baclet che va oltre la traversa. Quaini stende in malo modo Mungo: rosso diretto per il centrocampista del Fondi. Mendicino al 23’ serve dalla destra Mungo ma il tiro del trequartista viene bloccato da Elezaj. Braglia vuol chiudere la pratica Fondi e fa uscire prima Caccavallo e poi Bruccini al posto di Mendicino e Bruccini.

COPERTURA DIFENSIVA PER BRAGLIA

Braglia fa entrare Pascali per dare maggiore copertura alla difesa facendo uscire Loviso. In fase di non possesso il Cosenza si schiera con il 5-3-2. Al 42’ grande rete di Nolè dalla distanza: gelato il “Marulla”. Dopo i minuti di recupero fischi sonori per i calciatori del Cosenza. Ennesima occasione persa per dare una svolta al torneo.

COSENZA – RACING FONDI 1-1

COSENZA (4-3-1-2): Saracco 6; Corsi 6 Idda 5,5 Dermaku 5,5 D’Orazio 6; Statella 5,5 Loviso 5,5 (36’ st Pascali sv) Calamai 5,5; Mungo 7 (30’ st Bruccini sv); Mendicino 6 (25’ st Caccavallo 5,5) Baclet 6. In panchina: Perina, Pinna, Palmiero, Pasqualoni, Boniotti, Stranges, Trovato, Tutino, Pascali, Gaudio. Allenatore: Braglia 5

RACING FONDI (4-3-1-2): Elezaj 7; Maldini 5,5 Vastola 6 Ghinassi 5,5 (35’ st Corvia sv) Paparusso 5 (29’ st Pompei sv); De Martino 5,5 (1’ st Vasco 6) Quaini 4,5 Ricciardo 6; Corticchia 5,5 (11’ st Ciotola 6,5); Mastropietro 5 (11’ st De Sousa 6) Nolè 6,5. In panchina: Cojocaru, Adessi, Pezone, Serra, De Leidi, Tommaselli, Corvia. Allenatore: Mattei 5,5

ARBITRO: D’ascanio di Ancona 6

MARCATORI: 37’ pt Mungo (C), 42’ st Nolè (R)

NOTE: spettatori 1705, nessun tifoso ospite. Al 20’ st Quaini (R) viene espulso per gioco pericoloso. Ammoniti: Corsi (C), Nolè, Ghinassi (R). Angoli: 4-5. Recupero: 1‘ pt, 5‘ st

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.