Siderno (Rc): encomio del Comune per il Comitato “Pro Piazza Cavone”

291

Il presidente del comitato “Pro Piazza Cavone” Aldo Caccamo e tutti i suoi componenti ringraziano di cuore tutta l’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Sen. Pietro Fuda, in modo particolare il presidente del consiglio comunale prof. Paolo Fragomeni , per aver voluto proporre al suddetto comitato l’encomio verso l’opera di tutela e valorizzazione del patrimonio storico-culturale di Siderno Superiore. Questo il testo relativo alla proposta del Presidente del consiglio comunale con oggetto, plauso del consiglio comunale all’opera di tutela e valorizzazione svolta dal “Comitato pro Piazza Cavone” in Siderno Superiore: il consiglio comunale esprime un plauso per l’azione meritoria del comitato pro piazza Cavone che , con grande abnegazione e senso civico ha saputo trasformare un semplice spazio pubblico, sia pure di indubbia  e intrinseca bellezza, in un luogo di partecipazione permanente , inclusione sociale e cura per l’ambiente e il decoro urbano , prendendosene cura amorevole e organizzando sistematicamente iniziative di natura culturale , ricreativa, ambientale e artistica. I signori membri del comitato Caccamo Aldo (Presidente)  , Luciano Vittoria, Schirripa Vincenzo, Longo Giuseppe, Barbaro Gianluca, Bolognino Domenico, Bolognino Giovanna, Bolognino Rosamaria, Calautti Giuseppe, Ferraro Francesco, Figliomeni Francesco, Gardino Domenico, Luciano Pasquale, Marzano Daniela, Scanella Antonio, Scanella Carmine, Scanella Simona, Trichilo Giuseppe. Sono uno splendido esempio di cittadinanza attiva, partecipando concretamente allo sviluppo della vita sociale con slancio e amore verso il proprio quartiere in collaborazione con l’Amministrazione Comunale. Il suddetto comitato rappresenta un innovativo metodo di partecipazione e corresponsabilità  verso la cosa pubblica da emulare in altre realtà del territorio comunale, alla cui base risiede la consapevolezza che la città  , il quartiere e ogni spazio urbano sono patrimonio comune e , in quanto tale, difeso, curato e gestito in armonia tra A.C., che ne è titolare giuridica, e cittadini, che ne sono fruitori e titolari morali. Il Consiglio comunale nell’esprimere gratitudine a questi cittadini, mettendo in rilievo i loro meriti , auspica  una sempre maggiore collaborazione tra cittadinanza e Cosa Pubblica.

Antonio Tassone

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.