Lun. Apr 19th, 2021

Ieri la conferenza stampa per ufficializzare la nuova esperienza politica. Attacco dell’ex candidato sindaco nei confronti di Fabio Scionti

Il “Carroccio” con Alberto da Giussano mette piede a Taurianova. Da ieri anche i leghisti con la lista “Noi con Salvini” hanno occupato l’ultima casella mancante nel centrodestra taurianovese. E a prendersi l’onere di organizzare le truppe salviniane in città è l’ex candidato a sindaco della lista “Liberi di ricominciare…Taurianova Anno Zero” Michele Gullace. A benedire questa «adesione in blocco», come la definisce Gullace, è arrivato da Lamezia Terme il coordinatore regionale del partito Domenico Furgiuele il quale parla di «marcia che non si arresta e di settimane esaltanti» dopo le nuove aperture di Cutro, Crotone e Pizzo Calabro. «Ora – spiega – mettiamo piede nella Piana e a Taurianova con Michele Gullace e il suo gruppo di attivisti». Ma la politica locale non poteva restare fuori da questo contesto. Gullace con sagacia, come nel suo stile, dopo i saluti e i ringraziamenti di rito, la fa entrare dalla porta principale della sala dei “Cappuccini” dove si svolge la conferenza stampa. E come un terzino vecchia maniera scivola sugli stinchi del sindaco Fabio Scionti in modo pesante. Va giù duro.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.