ECCELLENZA | LOCRI, RESTA IL CLIMA DI ENTUSIAMO, MA LA TESTA E’ GIA RIVOLTA AL CAMPIONATO

323

Ripresi già da oggi i allenamenti della squadra allenata da Scorrano dopo il trionfo in Coppa Italia Dilettanti di sabato scorso.

Sono ripresi da oggi pomeriggio allenamenti del team amaranto allenato da mister Umberto Scorrano, reduce dall’impresa in Coppa, con la conquista del titolo regionale nella splendida cornice del “Ceravolo”, al termine di un incontro aperto fino alle fine contro un forte e tenace Cotronei. Protagonista di Coppa è stato senz’altro Matteo Carbone, che ha realizzato entrambe le reti amaranto con due splendidi guizzi, ad inizio partita con un preciso colpo di testa su angolo di Lombardo e poi, dopo il temporaneo pareggio giallorosso con l’under Liperoti, con un perntorio diagonale destro su assist verticale di Siano e gran velo di Puntoriere.
Ora, presumibilmente dopo metà febbraio, l’avventura in coppa continuerà col doppio scontro con la vincente sicilia (sono ancora in lizza, dall’altra parte dello stretto, Licata, Mazara, S. Agata e Paterno).
In città è stato notevole l’entusiasmo dei tifosi, intanto con una massiccia trasferta a Catanzaro (almeno seicento le presenze) e poi con una grande festa in piazza con dirigente, mister, staff e giocatori. Non è mancata, tra gli altri, accanto a Carbone, Peppe Schirripa, che realizzò il gol della vittoria nel 1995/96 contro la Cariatese sul neutro di Botricello, lanciando gli amaranto in una bellissima avventura conclusasi con la finale nazionale ed il secondo posto, con la toscana Fortis Juventus di Borgo San Lorenzo vincitrice del trofeo dopo il doppio confronto con il Locri. E’ chiaro che non si nasconde la speranza che l’impresa possa ripetersi, soprattutto tenuto conto della forza che la compagine amaranto sta dimosrando, soprattutto in campionato: al giro di boia sono cinque i punti di vantaggio sulla seconda e, quindi, le basi per proseguire positivamente ci sono tutte.
Nel ritorno saranno sette le trasferte ed otto gli impegni casalinghi e, dopo la sosta ci sarà la visita alla matricola Soriano, che all’andata riservò una brutta sorpresa al Locri, passando al comunale con una doppietta di Angotti: da quell’infortunio casalingo il Locri si è poi ripreso alla grande ed i numero sono lì a dimostrarlo, con undici vittorie e tre pareggi, oltre al miglior attacco ed alla miglior difesa.

CARMINE BARBARO (Gazzetta del sud)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.