Sab. Gen 16th, 2021

Dopo tre prestazioni negativa, la squadra è tornata e convincere. Il ds Curtale “Khoris potrà rappresentare la classica marcia in più”

La vittoria del Siderno sulla Paolana ha riportato il sereno. Lo stesso direttore sportivo Francesco Curtuale è convinto che ormai la squa squadra si messa alle spalle il periodo negativo, seguito al ko con il Locri.

“Credo che contro la Paolana la squadra abbia dimostrato di essere in netta ripresa dopo tre partite non proprio positive con Locri, Trebisacce e Gallico Catona. Abbiamo giocato bene malgrado le assenze di Ciccone, Papaleo e Khanfri e, adesso, approfittando della pausa natalizia ricarcricheremo le batterie, provando a recuperare elementi indispensabili per il nostro organico”.
Curtale si sofferma sui nuovi acquisti del Siderno a cominciare da Khoris: “Il suo innesto è stato subito positivo. E’ un attaccante molto forte che potrebbe dare la classifca marcia in più. Stiamo lavorando per l’inserimento dei neo-arrivi nel meccanismo della della squadra e sono convinto che alla ripresa saranno tutti in condizione di dare il loro contribuito. Il campionato ancora è lungo e non possiamo disputare un girone di ritorno importante come, d’altra parte, è stato quello d’andata e il Siderno manterrà le aspettative. La lotta rimane aperta, anche se il Locri sembra aver preso le distanze dagli altri club”.
Il ruolo di Curtale, uomo di notevole esperienza nei dilettanti calabresi, rimane strategico: il ds ha conquistato la fiducia della tifoseria poicheè si è mosso subito bene. Con l’inserimento, inoltre, in società di Cosimo Silvano come direttore generale il Siderno ha migliorato l’assetto della sua struttura anche perchè, come ha sempre evidenziato il presidente Raffaele Salerno, il progetto non è limitato a questo campionato, ma è proiettato anche nel futuro. E il futuro significa Serie D: se non subito, quantomento nell’arco di un paio di stagioni.

ARISTIDE BAVA

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.