GIOIOSA JONICA: PRISDARELLO E MATRICE COMUNITA’ ATTORNO AL PRESEPE.

375

“….anche se altri non sono venuti di presenza ad aiutarci, è stato presente con la mente e con la preghiera, perchè abbiamo creato una comunità anche nella realizzazione del Presepe….”
Pensiero genuino di una persona genuina, moderna e “antica” allo stesso tempo, arricchita della cultura di quella popolazione che fa del senso e dell’orgoglio di appartenenza la sua roccia culturale. Pensieri semplici quelli espressi da Irma, vice Presidente dell’Associazione Culturale Prisdarello, ed allo stesso tempo finissimi e di altissimo valore sociale e culturale. Senso di appartenenza e Comunità. Anche se non ci sei stato, so che tu sei stato presente con il pensiero e quindi hai condiviso questa azione. Non conta se sono stati cinque, sei, diecimila persone o le “solite” persone, a fare materialmente quel Presepe che unisce, fondamentale è che so che tu sei stato vicino a noi con il pensiero, la mente, il cuore.QUESTA E’ COMUNITA’.
Anche alla Matrice Padre Michele ha esaltato la presenza e la partecipazione dei giovani, in prima fila, e della gente poi.
In altri luoghi invece non c’è stata la stessa Comunità.
A me piace quindi evidenziare la positività di quello che ho testimoniato ieri con la telecamera a Prisdarello ed alla Matrice.
Vincenzo Logozzo
Gioiosa Jonica, sabato 9 dicembre 2017

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.