Siderno Superiore -“Presepe Vivo” a Palazzo De Mojà

441

Continua con impegno il lavoro del gruppo progetto “ViviBorgo per Siderno Antica” coadiuvato da forze associative del territorio unite da finalità e obiettivi per la conoscenza e la valorizzazione di Siderno Superiore con il forte apporto di associazioni, dell’Istituzione Comunale, in un percorso iniziato con un Protocollo d’intesa culturale e morale sancito il 24 luglio 2017 tra Sidus Club, Associazione Futurantiqua presidente Tecla Giannini, Associazione Museo della Scuola “I Care” presieduta dal prof. Vito Pirruccio, Comitato Pro Piazza Cavone, presidente Aldo Caccamo, Pro Loco di Siderno, presidente Agostino Santacroce, Gruppo di Lavoro “Amici di Siderno Antica” Rosalba Romeo presidente. Queste associazioni si avvalgono di un comitato di studio composto tra gli altri dall’archeologa Marilisa Morrone, dal prof. Vincenzo Naymo, da Gianfranco Marino responsabile comunicazione Borghi più belli d’Italia, dallo storico Gianfrancesco Solferino e dal ricercatore Domenico Romeo.
Il sindaco della città ing. Pietro Fuda ha condiviso a pieno il progetto presenziando ai convegni di studio che si sono organizzati al Borgo aderendo così agli obiettivi progettuali. Il gruppo di lavoro “Viviborgo” per il periodo natalizio , in collaborazione con le associazioni presenti sul territorio Gruppo volontariato Parrocchia San Nicola di Bari in Siderno Superiore, Laboratorio degli artisti, Patrizia Papandrea stilista, Sapiri e sapuri, Kitza, Associazione Onlus I Valori della Vita, Barbara Bijoux, trasforma, la suggestiva location del Palazzo De Mojà in un “Presepe vivo” tra sacralità, tradizioni,musica, scene di antica vita quotidiana rappresentate da antichi reperti in esposizione utilizzati a rappresentare meglio i personaggi, con la partecipazione di circa settanta figuranti della comunità del Borgo di Siderno Superiore. Passeggiando tra le sale del palazzo, accompagnati dalle dolci note della zampogna si potrà assistere a scene raffiguranti la vita quotidiana del borgo: falegname, ciabattino,contadini, ricamatrici, tessitrici dame rigorosamente in costume con gli antichi strumenti della loro arte intenti al loro lavoro, si muoveranno lungo il percorso che porta alla Natività. La rappresentazione si svolgerà venerdì 22 dicembre dalle ore 18,00 alle 24,00. Alle ore 21,00″Armonie di Natale” con la partecipazione degli alunni del corso di canto diretti dal Maestro Assunta Pedullà. Tutto ciò a significare la forte sinergia culturale e sociale di altissimo significato. Dalle ore 18,00 di venerdì 22 dicembre sarà attivato il servizio navetta con partenza da Piazza Municipio a Siderno con i seguenti orari: 18,00 -19,00-20,00-21,00-22,00-23,00.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.