Mar. Apr 13th, 2021

Con il Locri che continua a fare una campionato a sé a tenere desta l’attenzione sul girone sono la lotta per gli spareggi promozione e quelli per la salvezza. La capolista pur steccando parzialmente il proprio impegno casalingo facendosi imporre il primo pareggio stagionale, guadagna ulteriore vantaggio sulla seconda in classifica. Nel testa coda della 16^ giornata la Xenium con orgoglio determinazione ed un pizzico di buona sorte, sfiora il colpo grosso vedendosi raggiungere nell’ultimo giro di lancetta. Onore delle armi, quindi, ai simpatici avversari intenzionati a risalire la china. La gara più bella ed intensa si è giocata a Vibo con i padroni di casa che, si fanno ribaltare nel finale il minimo vantaggio da due tiri liberi impeccabilmente concretizzati da Quattrone. In Vibo dei risultati maturati sugli altri campi Vibo, conferma il secondo posto includendo nel calderone per un posto sul podio anche con la Ludos. Ad un punto dai vibonesi sul terzo gradino s’insedia un inedito trio reduce da tre diversi risultati. Fortugno e ModafferiFortugno e ModafferiL’esito migliore è quello della Costa del Lione che, dando prova di forza e carattere supera con una rete di scarto la Pol. Cittanova. Pareggio esterno, invece, per la Davoli Academy che, contrariamente a quanto accaduto in altre sfide in questa occasione, riesce a rimontare il passivo di tre reti sul campo della Molochieseancora una volta costretta a mangiarsi le mani per l’occasione sprecata. Chi torna a bocca asciutta dalla trasferta di Reggio è il Futsal Club Filadelfia imbrigliato a dovere dalla perfetta tattica difensiva impostata da mister D’Arrigo. Lo Zefhir/Reggio inanella il sesto risultato utile consecutivo che, le consente di tracciare un rilevante solco dalla zona playout posizionandosi nella zona neutra della classifica. Nella sfida per salvezza dopo tre battute a vuoto, torna alla vittoria la PGS Aurora Gallico vincendo l’intenso braccio di ferro contro la FF Siderno. A chiudere il computo delle sette gare in programma è la netta vittoria casalinga del Rombiolo dilagante contro una Florentiana in gioranta negativa.

LOCRI FUTSAL – XENIUM 3 – 3

Marcatori: 4’ Cannizzaro (XE), 11’ Palumbo (LO), 22’ Benedetto (XE), 29’ Palumbo (LO), 36’ Iannò (XE), 60’ Calabrese (LO)

Locri Xenium salutiLocri Xenium salutiSi interrompe la striscia di vittorie consecutive da parte del Locri Futsal, infatti dopo sette vittorie il muro dello Xenium divide il punto tra le due pretendenti. Una partita dove gli amaranto conducono il pallino del match per tutta la gara, ma è sempre sotto e costretta ad inseguiti per errori banali e di distrazione. Partono dunque in vantaggio gli ospiti abili e rapidi nelle distrazioni dei locali, ma Palumbo è in giornata e prima pareggia l’1-1 e poi sul finale del primo tempo pareggio di nuovo il match sul 2-2. Varie sono state le occasioni da parte della squadra di mister Ferrara, ma oggi i suoi uomini sono stati poco cinici. Nella ripresa, il Locri parte subito forte e mette alle strette la formazione reggina, ma un errore sbalorditivo mette Iannò davanti a Paviglianiti che lo trafigge, forti del vantaggio gli ospiti si chiudono e gestiscono tutte le velleità dei locali. Rappocciolo & compagni diventano poco cinici sotto porta e lo Xenium grazie ad uno straordinario Corigliano tra i pali difende il match. pestich-gianfrancopestich-gianfrancoInoltre Pestich, Palumbo e Orlando collezionano anche ben 4 “legni” che privano la gioia del gol, il forcing diventa sempre più forte mentre gli ospiti ormai ripartano solo in contropiede. Mister Ferrara le prova tutte e a cinque minuti dalla fine mette il portiere di movimento pressione finalmente fatale infatti allo scadere dei minuti regolamentari è Calabrese a siglare la rete del pareggio per gli amaranto. Non tutte le sfide sono semplici, lo Xenium ha giocato la sua partita con grinta e determinazione approfittando delle “distrazioni” del Locri, per fortuna gli amaranto quest’anno hanno una tempra forte lottando sempre per la vittoria. Grazie ai risultati dagli altri campi, nonostante la giornata un pò grigia degli amaranto, la squadra messa su dal DS Alia allunga di un altro punto sulle rivali, segno importante dell’indirizzo del campionato, c’è ancora tanto da lavorare e il lavoro paga sempre. (a.s. Ferdinando Armeni)

VIBO C5 – LUDOS 4 – 5

Marcatori: Marchio (2), D. Briga (2) Vibo. Quattrone (3), Fortugno (2) Ludos

Ludos festaLudos festaEmozioni fino all’ultimo respiro. Questo è quanto ha riservato la sfida di Vibo tra due gagliardi quintetti che, misurandosi senza risparmio hanno dato vita ad una gara intensa e maschia. Consapevole di giocarsi forse l’ultima chance per potere risalire sul treno dei playoff la Ludos, si approccia al match con veemenza concretizzando un micidiale uno-due che, disorienta non poco una squadra di casa col freno a mano tirato. I ragazzi di mister Lo Bianco, infatti, inizialmente stentano a prendere le misure ma, quando riescono a cambiare marcia, muta anche il volto della gara tant’è che i locali ristabiliscono la parità chiudendo di fatto il primo tempo. Nella ripresa Il Vibo sembra potere prendere in mano la gara passando in vantaggio. L’illusione dura pochi secondi ovvero il tempo necessario a Fortugno per riequilibrare il conto. Il Vibo continua ad attaccare legittimando il predominio con la quarta marcatura realizzata da D. Briga. Il tempo scorre veloce ed i padroni di casa sembrano poterlo gestire fino al triplice fischio ma, la Ludos non molla inducendo al sesto fallo la squadra di casa. Quattrone dal dischetto non sbaglia siglando il 4-4 risultato che, sembrerebbe accontentare le due squadre. Non è così per la Ludos che approfittando delle altrui difficoltà difensive continua a pigiare sull’acceleratore guadagnandosi un secondo tiro libero. Ancora una volta Quattrone non sbaglia siglando sul filo di lana il definitivo sorpasso rilanciando di fatto, i propri compagni verso i quartieri alti della classifica.

COSTA DEL LIONE – POL. CITTANOVA 5 – 4

Marcatori: 18’ Madonna (CL), 22’ Morabito (CL), 26’ Sorrenti (PC), 33’ Bovalina (PC), 37’ Morabito (CL), 38’ autogol (PC), 44’ Madonna (CL), 56’ Pirilli (PC)

Madonna Riccardo Costa del lione 1Madonna Riccardo Costa del lione 1Tempo clemente nel pomeriggio sportivo di Gizzeria, con tifosi assiepati in attesa del quarto risultato utile consecutivo. Ospiti giunti da Cittanova alla ricerca di un risultato positivo per invertire la rotta e migliorare il ruolino dopo aver conquistato due soli punti nelle ultime otto partite. Le due compagini cercano un solo risultato utile per le differenti prospettive di campionato. Si parte e gli ospiti riescono ad imbrigliare bene la manovra dei falernesi, tant’è che sono loro a creare la prima occasione da rete al 2° minuto con Nava che di testa colpisce il palo su deviazione di Grandinetti F.. Al 6° gli risponde Floro che saggia la difesa con una delle sue serpentine decorata da una serie di finte ma Borgese è pronto alla deviazione. Al 10° ancora Borgese si supera deviando in angolo il diagonale di Floro servito da Morabito. La matassa imbrigliata dagli ospiti e di difficile da districare, solo con una incursione di Minieri si riesce a sfondare centralmente ed al 18°, sulla respinta del portiere Madonna insacca indisturbato. 1 a 0. Tre minuti più tardi Morabito saggia ancora la prontezza dell’estremo difensore ospite e ne prende le misure costringendolo in angolo. Dal corner di Floro lo stesso Morabito la piazza nell’angolino opposto dove Borgese è costretto ad arrendersi. 2 a 0. Al 26° Sorrenti appena entrato elude il difensore e sorprende Grandinetti sul suo palo basso. 2 a 1. La pressione dei padroni di casa sale, alla ricerca di staccare ancora gli avversari, ed al 30° vengono premiati con il diagonale di Morabito che la rimette lì, al solito angolino. 3 a 1. Dopo due minuti di recupero il direttore di gara manda tutti a rivedere gli schemi. Al rientro i padroni di casa sembrano non aver recepito bene e consentono agli ospiti il controllo del gioco e la pressione verso la metà campo avversaria. Pellegrino WalterPellegrino WalterRiescono così ad accorciare ancora con Bovalina al 33° che insacca a porta vuota dopo l’uscita di Grandinetti F. su Sorrenti. 3 a 2. Al 36° Mantuano da la sveglia ai suoi sfiorando la rete con una deviazione di testa su lancio di Morabito, la deviazione del portiere concede ancora l’angolo ai padroni di casa che dimostrano ancora una volta quanto sia importante per loro il calcio piazzato (meglio se con gli avversari d’avanti). Così è ancora Morabito a raccogliere l’invito e spingere la palla in rete. 4 a 2. Gli ospiti non ci stanno e non danno ai padroni di casa il tempo per gioire quando Catanese ha già appoggiato un pallone vagante alle spalle di Grandinetti F.. 4 a 3. Ancora due minuti e gli ospiti ripartendo in contropiede prendono il secondo palo con Catanese a porta vuota. Alla metà del tempo ristabilisce le distanze Madonna che da un appoggio di Mantuano manda nell’angolino alto dove Borgese non può arrivare. 5 a 3. La stanchezza incomincia a farsi sentire e gli errori sottoporta sono più frequenti, così i portieri fanno la loro bella figura, dapprima Borgese che al 51° trova la deviazione recuperando la posizione istintivamente su El Khattabi, poi il gra tuffo di Grandinetti F. che manda la palla sul palo illudendo i tifosi ospiti, al 55° è Floro a far traballare la traversa con un bolide dal limite dopo la solita serpentina. Ma Borgese si supera quando chiude a due conclusioni consecutive prima su Morabito e poi su Floro. Al 56° solita ripartenza degli ospiti che viene premiata con la facile deviazione di Pirilli a porta vuota. C’è ancora il tempo per assistere alla parata di Borgese su tiro libero di Floro e ad altri due interventi di Grandinetti F. in chiusura. Triplice fischio e tredicesimo punto in sei partite per la Costa, ennesima sconfitta per gli ospiti ma che dimostrano di essere ancora competitivi ben figurando in tutti e TRE i tempi. (A.S. Costa Bruno Caterina).

POL. MOLOCHIESE – DAVOLI ACADEMY 3 – 3

Marcatori: A. Mammola (3) Pol. Molochiese. Ranieri (3) Davoli Academy

Mammola Andrea pol MolochieseMammola Andrea pol MolochieseTanto rammarico oggi per la Polisportiva Molochiese che, pur incrementando la serie di risultati utili consecutivi, butta via una ghiotta occasione per lasciarsi alle spalle le dirette concorrenti in chiave salvezza. Primo tempo nettamente a favore dei padroni di casa. Il quartetto locale interpreta alla perfezione gli schemi di mister Cucinotta e con una tripletta del bomber Andrea Mammola, ormai noto finalizzatore delle bellissime azioni corali proposte dalla squadra, si porta meritatamente sul 3 a 0. Solo a 5 minuti dalla fine del primo tempo il Davoli riesce ad accorciare le distanze portandosi sul 3 a 1. Nella ripresa la musica non cambia ma gli ospiti si presentano più agguerriti e la partita si fa interessante. Tante occasioni da una parte è dall’altra e la Molochiese, dopo aver fallito a più riprese il colpo del KO, è costretta al pari da due calci piazzati dal limite dell’area ben piazzati dall’attaccante ospite. Un pareggio che sicuramente sta stretto ai Molochiesi, anche se ancora imbattuti nel girone di ritorno, mentre fa contento il Davoli che in chiave play-off ottiene un punto davvero prezioso. (a.s. Pol. Molochiese)

ZEFHIR/REGGIO – FUTSAL CLUB FILADELFIA 3 – 0

Marcatori: Polimeni (2), Zoccali

Zefhir Reggio Zefhir ReggioPartita tattica quella vista oggi al Palaboccioni, possesso palla indiscusso degli ospiti che mettono in mostra un ottimo gioco, cinica la squadra di casa che su quattro occasione tre volte gonfia la rete e la quarta colpisce la traversa. Lo Zefhir Reggio fc attende per tutta la partita il Filadelfia nella propria area applicando una difesa bassa che chiude ogni sbocco agli ospiti, giganteggiando con Zoccali ed un Tamiro straordinario che compie quattro interventi da vero numero uno. Le reti messe a segno sono di Polimeni su schema di punizione nel primo tempo, ancora di Polimeni a metà del secondo tempo che viene messo solo davanti al portiere ospite da una magia di Presini, Zoccali nel finale che chiude magistralmente uno schema di calcio d’angolo. Il Filadelfia, ottima squadra di calcio a 5, va a sbattere contro il muro difensivo preparato da mister D’Arrigo il quale, consapevole della forza degli avversari, prepara una partita di attesa pronta a sfruttare ogni minima occasione che si è venuta ad avere. (a.s. Zefhir/Reggio)

ROMBIOLO – FLORENTIANA 13 – 3

Marcatori: 7’ Russo, 14’ Simari, 15’ Pastori (FL), 19’ Lo Schiavo, 24’ Russo, 25’ Lo Schiavo, 31’ P. Porretta, 32’ Russo, 33’ Laugelli (FL), 37’ Russo, 42’ Bagnato, 50’ Lo Schiavo, 52’ Simari, 55’ Lo Schiavo, 58’ Condito (FL), 60’ Falduto

PGS AURORA GALLICO – FANTASTIC FIVE SIDERNO 2 – 0

Marcatori: Crisalli, Modafferi

PGS FF SidernoPGS FF SidernoVittoria doveva essere, vittoria è stata per l’Aurora Gallico che torna a sorridere dopo tre sconfitte consecutive. Gli uomini di Notaro stendono per 2-0 la Fantastic Five Siderno, reduce dal successo esterno ottenuto sul campo del Filadelfia. Obiettivo tre punti centrato per i gialloneri, riusciti a mantenere anche la porta inviolata grazie a degli strepitosi interventi di Richichi che, nonostante la giovane età, sembra essere un veterano tra i pali. Pronti, via e le squadre cominciano a studiarsi, provando a trovare il pertugio giusto per sbloccare il risultato. Ritmi serrati, ma difese ermetiche, aiutate anche dalla bravura dei portieri, attenti in ogni situazione. Il Siderno avrebbe la possibilità di sbloccare il risultato, ma il palo salva Modafferi e compagni. Sull’altro fronte ci provano Crisalli e Tortora, ma la mira non è delle migliori. Il primo tempo si chiude sullo 0-0, un risultato inedito nel calcio a 5. Nella ripresa entra in campo una Aurora più concentrata che, nel giro di dieci minuti, piazza l’uno-due con Crisalli e Modafferi. Bellissimo il gol che sblocca la partita, con un potente destro del numero 23 giallonero che piega le mani del portiere avversario. Il Siderno prova a risalire la china, ma nemmeno la carta del portiere di movimento aiuta gli ospiti. Il triplice fischio finale è una liberazione per l’Aurora, che torna a vincere e si allontana dalla zona play-out. (a.s. Ernesto Branca)

QUI RISULTATI E CLASSIFICA DOPO LA 16° GIORNATA

 

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.