Ven. Mag 7th, 2021

La vita è la cosa più sacra che ci sia al mondo e quella dei bambini deve avere la priorità assoluta.

È di ieri la notizia dell’atroce “compravendita” di una minore di nazionalità bulgara avvenuta nel reggino per mano di un medico donna, che presta servizio prezzo l’Asp pianigiana, e del marito anch’egli bulgaro come la creatura.

Non vado oltre sulla decisione del Gip di Palmi di concederle soltanto gli arresti domiciliari, troppo poco …

In questa incresciosa vicenda fatta di particolari che si tingono di fosco viene anche messa a dura prova la tollerabilità  di uomini e donne, onesti e per bene, che per il diritto alla genitorialità spendono talvolta una vita per poter stringere tra le braccia un bambino e dargli l’affetto e le attenzioni che la natura umana detta sin dalla notte dei tempi.

Nel caso in questione nessuna traccia di volontà, e soprattutto attitudine, ad essere genitori. La bambina l’hanno comprata, segregata e lasciata in stato di abbandono! Ho la sensazione che questa tremenda scoperta con il proseguire delle indagini porterà a risvolti sempre più inquietanti.

 

Teresa Libri

Socio Cofondatore di Risveglio Ideale

 

30 gennaio 2018

 

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.