Gio. Mag 6th, 2021

Il Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Palmi ha aderito all’iniziativa della Prefettura di Reggio tesa alla raccolta delle firme quale testimonianza del rifiuto di ogni logica e interesse ‘ndranghetistico in favore dello sviluppo sociale, economico e culturale del territorio. I rappresentanti dell’Avvocatura palmese sono stati accolti dal Prefetto Michele Di Bari e la firma per l’Ordine è stata apposta dal presidente Francesco Napoli, in attuazione di uno specifico deliberato consiliare che, nell’occasione, è stato consegnato al Prefetto. A seguire hanno apposto la sottoscrizione anche i consiglieri presenti. L’Ordine degli avvocati ha motivato la sottoscrizione del “Registro della cittadinanza attiva – una firma contro la ndrangheta” evidenziando che l’alta funzione dell’Avvocatura, la compiuta espressione della libertà, dell’indipendenza e della professionalità dell’Avvocato ed il corretto modo di intendere l’esercizio costituzionalmente garantito del diritto/dovere di difesa devono implicare l’abiura di quei fenomeni criminali che si traducono in una lesione del Diritto e, pertanto, nel sacrificio delle libertà, dei diritti, della dignità dei cittadini nonché dell’immagine e della crescita di un intero Territorio. Il Prefetto ha molto apprezzato la determinazione dell’Ordine palmese per la sensibilità dimostrata nell’aderire all’iniziativa, sottolineando la necessità di un impegno delle Istituzioni e delle componenti sociali diffuso a vari livelli, da quello concreto e operativo a quello culturale, finalizzato a sconfiggere il fenomeno criminale.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.