Entro 2 anni fine lavori palazzo Reggio Calabria

578

Stamani la consegna a ditta. Falcomatà: grande valore simbolico

Saranno ultimati entro due anni i lavori del nuovo palazzo di giustizia di Reggio Calabria. E’ questo l’ultimo cronoprogramma del nuovo cantiere i cui lavori sono stati consegnati stamattina dal sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà. “Riapriamo il cantiere di un’opera importantissima per la città, la madre di tutte le incompiute come è stata definita. Questo Palazzo – ha detto il sindaco – sarà la casa della giustizia, un luogo dove i cittadini vedranno riconosciuti i loro diritti. Per questo ha un valore simbolico che va oltre il cantiere in sé, che comunque rappresenta un apporto importante per il territorio, sopratutto in termini economici ed occupazionali”. “Quando ci siamo insediati – ha ricordato Falcomatà – il cantiere era fermo da diversi anni con un contenzioso pregresso di circa 40 milioni di euro che siamo riusciti a ridurre a soli 5,8 milioni, salvando anche il finanziamento complessivo dell’opera che rischiava di andare perso. L’ultimazione dei lavori ci consentirà inoltre di restituire al Cedir la sua originaria funzione di cittadella degli uffici comunali. Naturalmente vigileremo affinché siano rispettati i tempi di completamento e valuteremo la possibilità di consegnare l’opera a lotti in modo che possa essere già utilizzata dai cittadini. Sono passati vent’anni da quando la giunta del tempo, guidata da Italo Falcomatà, ottenne il finanziamento dell’opera. Ora – ha concluso il Sindaco – è venuto il momento di chiudere quel cerchio. La città ha già atteso anche troppo tempo”. L’appalto è stato assegnato a un raggruppamento temporaneo di imprese per 18,5 mln.

 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.