Forum Coldiretti e Anbi, 2017 anno molto ricco

193

Molinaro: no contraffazione. Viscomi: grandi prospettive settore

“Il 2017 è stato un anno molto ricco segnato da importanti conquiste per l’agricoltura e l’agroalimentare: i dati economici di diversi istituti certificano la crescita del settore e l’indubbio appeal sui giovani e cittadini”. Lo ha detto Pietro Molinaro, presidente di Coldiretti Calabria, in apertura del Forum regionale su agricoltura e agroalimentare di Coldiretti e Anbi Calabria ad Amantea. “Il 2017 – prosegue Molinaro, secondo quanto riporta un comunicato di Coldiretti – ha segnato l’interesse di importanti imprese agroalimentari che hanno creato insieme alla Coldiretti ‘Filiera Italia’ ed è stato poi l’anno della legge sul caporalato che abbiamo fortemente voluto”. Il presidente dell’associazione ha poi ricordato che la Calabria “sconta un miliardo di euro di contraffazione e aumenta considerevolmente il business delle agromafie che a livello nazionale è di oltre 23 miliardi di euro. “Nicola Capogreco, presidente Ristorart Toscana – si afferma ancora nella nota – ha annunciato in anteprima il progetto della mensa presso la Cittadella regionale che aprirà tra circa un mese. Si chiamerà Pecco (Piazza Etica Calabria Contadina), saranno soddisfatte tutte le esigenze nei 1500 metri quadrati dove sarà esposto il meglio della Calabria, solo prodotti calabresi di tutte le tipologie in stretta collaborazione con Campagna Amica Coldiretti. Maria Paola Sorace di Uecoop Coldiretti ha raccontato l’esperienza della cooperativa Phathos di Siderno in termini di accoglienza e reinserimento quindi con l’attualizzazione del nuovo welfare. Roberto Weber, presidente di Ixè, ha sottolineato il grande approccio culturale della Coldiretti. Territorio, cibo, nuovo welfare, identità, rappresentano non un racconto ma fatti che vengono avvertiti con una grande reputazione dall’opinione pubblica. Il colonnello Vincenzo Pappalardo, del Nas, ha parlato del rispetto delle regole e ha assicurato il massimo impegno”. Ai lavori è intervenuto anche il vice presidente della Giunta regionale Antonio Viscomi, secondo cui, é detto ancora nella nota, “è fondamentale l’interlocuzione con Coldiretti. Se potessi scegliere – ha aggiunto Viscomi – farei l’assessore all’agricoltura perché settore dinamico di grandi prospettive dove prevale l’identità, la protezione del suolo, contro gli incendi, identità e memoria e questo significa consolidare l’identità regionale”.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.