Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

LAMEZIA TERME, FP CGIL E CISL FP: “REGIONE DIA RISPOSTE SU EX LSU E LPU”

204

Nella giornata di oggi una delegazione territoriale e di componenti Rsu della Fp Cgil e Cisl Fp, è stata ricevuta dalla terna commissariale del Comune di Lamezia Terme. “Ai commissari – si legge in una nota del sindacato – come delegazione sindacale abbiamo posto in evidenza i temi più urgenti che riguardano il personale comunale, e della necessità di un maggiore e più sereno confronto anche per evitare inutili strumentalizzazioni che hanno visto, a fine anno, prese di posizione, inaccettabili, sui dipendenti dell’ente e sulle quali abbiamo assunto una posizione determinata a totale difesa del personale, ovviamente nel pieno rispetto del lavoro della magistratura che saprà individuare, se ve ne sono, le responsabilità individuali senza ricorrere ad un terrorismo mediatico di massa. Successivamente abbiamo posto il tema dell’avvio della contrattazione decentrata per l’anno 2017 e della grave carenza di organico che tenderà ad acuirsi con i prossimi e consistenti pensionamenti previsti nell’anno, invitando la parte pubblica ad avviare un nuova fase di riorganizzazione dell’ente, alla luce degli scenari attuali e cogenti”. “Infine – proseguono -, abbiamo ritenuto necessario evidenziare che la delicata vertenza del personale ex lsu e lpu in utilizzo al comune non può essere affrontata con meri tecnicismi ed interpretazioni burocratiche. Occorre lavorare per trovare soluzioni per arrivare alla proroga dei contratti, che a nostro avviso è assolutamente possibile nel quadro normativo vigente. Su tale punto abbiamo registrato le rassicurazioni dei rappresentanti di parte pubblica i quali hanno confermato la volontà di addivenire, entro lunedì prossimo, all’adozione dei possibili provvedimenti risolutori della vertenza in atto, anche nell’ottica di una probabile e definitiva stabilizzazione del personale interessato”. “Non vi è dubbio che parte del problema sopra evidenziato verrà affrontata in un incontro appositamente convocato, su richiesta anche delle scriventi, dal prefetto di Catanzaro il prossimo 9 gennaio, dove la Regione – conclude la nota – dovrà dare conto di quello che ha fatto e di quanto ancora rimane da fare per arrivare alla soluzione del problema”.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.