MALTEMPO NELLA LOCRIDE, TANTI I DISAGI: A SIDERNO SI RIBALTA CARRO SCALA, PIROMANI IN AZIONE A STILO E SMOTTAMENTI A CAULONIA

462

Una forte ondata di maltempo si sta abbattendo in queste ore sulla Calabria. La situazione più critica ha riguardato la fascia del basso Ionio reggino e la provincia di Catanzaro. Nelle scorse ore ha piovuto intensamente nella Locride dove si sono registrate violente raffiche di vento. Dalla serata di ieri e per tutta la notte il forte vento, che ha soffiato per oltre 50 km orari, ha provocato una serie di danni distribuiti su tutto il territorio. Annullate tutte le manifestazioni natalizie previste nel tardo pomeriggio e nella serata di ieri. Sì registrano segnalazioni di caduta cornicioni, segnali, bidoni e materiale di vario genere sono finiti per le strade. Squadre di vigili del fuoco sono state impegnate per tutta la notte con numerosi interventi di messa in sicurezza. Diversi gli alberi abbattutosi ed i pali dell’illuminazione pubblica divelti. Nel capoluogo il vento ha procurato il distacco di un cavo Enel dell’alta tensione che ha sfiammato pericolosamente nelle vicinanze di alcune abitazioni. Divelti cartelloni pubblicitari che si sono riversati su autovetture parcheggiate o sfiorato quelle in transito. Alcuni pannelli di copertura dell’ingresso del pronto soccorso dell’ospedale Pugliese-Ciaccio si sono distaccati senza creare danni. A Gizzeria, i vigili sono intervenuti per soccorrere gli occupanti di un’auto che aveva imboccato per errore una strada sterrata rimanendo bloccata. Alberi abbattuti dalla forza del vento anche tra Condofuri e Bianco, nel reggino.Nel comune di Mammola in alcune zone da ieri sera manca l’erogazione di corrente elettrica. A Caulonia gli operai comunali hanno effettuato alcuni interventi per ripristinare la viabilità e verificare il funzionamento degli impianti di illuminazione controlli anche nelle scuole, smottamenti qui si sono registrati nelle frazioni. Molti i disagi segnalati a Siderno, sia Marina che Superiore, crollati pali della luce, alberi e segnaletica. A causa delle forti raffiche di vento, inoltre, un carro scala del Comune impegnato nella riparazione di un danno del maltempo si è ribaltato, fortunatamente non provocando feriti. Tutti i tecnici sono impegnati in interventi. Pensiline danneggiate, rami spezzati, tendoni e balconi pericolanti hanno tenuto impegnati gli uomini della Polizia Municipale di Locri. Nonostante il forte vento non si sono registrati grossi danni nello Stilaro, solo un cavo tranciato a Stilo. Tuttavia, in località Crocco di Stilo ignoti piromani approfittando delle raffiche di vento hanno tentato di dar fuoco ad alcuni alberi, in corso roghi.
In molti comuni i sindaci assieme a Polizia Municipale e Carabinieri sono impegnati ad effettuare le prime ricognizioni per conoscere l’esatto ammontare dei danni. Secondo gli esperti in Calabria questa forte ondata di maltempo invernale dovrebbe continuare almeno fino a giorno 9.
Intanto la situazione delle precipitazioni è costantemente monitorata dalla Protezione civile regionale che si avvale anche al sistema di rilevamento pluviometrico diffuso sul territorio e collegato in tempo reale con la sala operativa regionale. La Protezione civile regionale, che è in contatto costante con i sindaci delle aree ritenuto più a rischio.

ALESSANDRA BEVILACQUA|redazione@telemia.it

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.