METEO: MALTEMPO IN CALABRIA FINO ALL’EPIFANIA

634

Il 2018 porta con sè una fase piuttosto movimentata dal punto di vista climatico. Sul nostro paese, infatti, si sta registrando il transito di una serie di perturbazioni. Si tratta di fronti molto rapidi, pilotati da un flusso molto sostenuto di correnti atlantiche. Le temperature, dopo la temporanea flessione, tenderanno di nuovo a risalire su valori sopra le medie del periodo.
Questi sbalzi termici non fanno altro che mantenere elevato il rischio valanghe laddove è caduta molta neve. Le condizioni meteo dovrebbero proseguire a ncora nel segno della variabilità, con ulteriori veloci perturbazioni che transiteranno sull’Italia garantendo condizioni di tempo parecchio mutevole.
Non sono attese grosse precipitazioni, anche perché la parte più attiva dei fronti perturbati si addosserà alle Alpi portando frequenti nevicate soprattutto sui crinali di confine. Non è escluso maltempo più incisivo verso l’Epifania, per l’approfondimento di una depressione ad ovest dell’Italia. Insomma, il forte maltempo invernale dovrebbe continuare almeno fino a giorno 9.
Come previsto, nella giornata di ieri si sono registrati venti nord-occidentali da forti a burrasca, con rinforzi di burrasca forte sulla Calabria. Mareggiate lungo le coste esposte. Inoltre precipitazioni, anche a carattere di rovescio e temporale, sui settori tirrenici della nostra regione.
Secondo gli esperti in Calabria potrebbero verificarsi precipitazioni anche a carattere temporalesco specie sul basso versante tirrenico e una intensificazione della ventilazione su settori alpini occidentali e regioni centro-meridionali, ove i rinforzi più accentuati riguarderanno le isole maggiori e la Calabria fino a poco dopo l’Epifania. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, possibili grandinate e forti raffiche di vento.

ALESSANDRA BEVILACQUA|redazione@telemia.it

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.