Monete antiche in vendita su internet: fermati tombaroli

344
I carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Palermo, con il supporto del Nucleo Tpc di Cosenza e delle Compagnie Carabinieri di Monreale e Castrovillari (Cs), hanno sequestrato 23 monete in argento e bronzo, di varie epoche (greca, romana e bizantina). Le preziose monete sono state messe in vendita da un ventenne monrealese su un sito online di e-commerce. Le indagini hanno consentito ai militari di risalire ad un complice di Castrovillari, il quale avrebbe procurato al giovane gli oggetti venduti sul web e nel cui appartamento, sono stati trovati anche strumenti idonei allo scavo. Entrambi sono indagati per ricettazione dalla Procura della Repubblica di Palermo che ha coordinato le indagini. Gli accertamenti proseguiranno per individuare i siti da cui provengono i beni recuperati.
Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.