Mar. Gen 26th, 2021

Due frantoi sono stati sequestrati dai carabinieri forestali a Rossano. Dagli accertamenti è emerso che i frantoi non avevano le autorizzazioni previste dalla normativa di settore. Inoltre i titolari esercitavano l’attività senza alcuna autorizzazione per la gestione dei rifiuti prodotti (acque di vegetazione e sanse) e per lo scarico delle acque. Infine, in uno di essi i rifiuti vegetali prodotti dalla pulizia delle olive con il defogliatore venivano smaltiti lungo l’argine del torrente Grammisato, in una zona sottoposta a vincolo paesaggistico e in violazione della normativa ambientale.

Le acque reflue miscelate alle acque di lavaggio delle olive venivano raccolte in un pozzetto e poi convogliate e scaricate nell’alveo del torrente. I carabinieri, pertanto, coordinati dalla Procura della Repubblica di Castrovillari, hanno sequestrato le due strutture olearie con i relativi strumenti, macchinari, vasche di stoccaggio e di raccolta rifiuti.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.