SANT’ILARIO: DOMANI LA GIORNATA MONDIALE DEL MIGRANTE E DEL RIFUGIATO 2018

63


“Accogliere, proteggere, promuovere e integrare
i migranti e i rifugiati”

Domenica prossima, 14 gennaio 2018, si celebrerà la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato.

“Accogliere, Promuovere, Proteggere ed Integrare” è il tema proposto da Papa Francesco nel Messaggio indirizzato per l’occasione.

Più volte il Santo Padre ha manifestato la preoccupazione per la triste situazione di tanti migranti e rifugiati che fuggono dalle guerre, dalle persecuzioni, dai disastri naturali e dalla povertà. “Si tratta indubbiamente di un “segno dei tempi” -ha scritto- che ho cercato di leggere, invocando la luce dello Spirito Santo sin dalla mia visita a Lampedusa l’8 luglio 2013“.

Papa Francesco ci ricorda inoltre: “Ogni forestiero che bussa alla nostra porta è un’occasione di incontro con Gesù Cristo, il quale si identifica con lo straniero accolto o rifiutato di ogni epoca”, aggiungendo: “Il Signore affida all’amore materno della Chiesa ogni essere umano costretto a lasciare la propria patria alla ricerca di un futuro migliore”.

La risposta a questo drammatico problema secondo le indicazioni del Papa “si potrebbe articolare attorno a quattro verbi fondati sui principi della dottrina della Chiesa: accogliere, proteggere, promuovere e integrare”; questi rappresentano il fulcro sul quale si sviluppa il Messaggio del Pontefice, che ribadisce come la Chiesa, con la sua tradizione pastorale, “è disponibile ad impegnarsi in prima persona” per realizzare tutte le iniziative necessarie, ma “per ottenere i risultati sperati è indispensabile il contributo della comunità politica e della società civile, ciascuno secondo le responsabilità proprie”.

 

Il Direttore della Caritas di Locri-Gerace, don Rigobert Elangui, nel presentare le iniziative diocesane ha, tra l’altro, detto: “La 104° Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato ci spinge a cooperare insieme accogliendo l’invito di Papa Francesco che ci aiuta a riflettere sulle numerose sfide poste dalle migrazioni. Accogliere, Promuovere, Proteggere ed Integrare -ha continuato don Rigobert- è la risposta comune della Chiesa, sempre disponibile ad impegnarsi a tutela dei tanti migranti e rifugiati che bussano alle porte, prima ancora che delle nostre case, dei nostri cuori nella speranza di trovare un futuro migliore”. Il sacerdote ha concluso dicendo: “Tutelare la libertà di partire così come la libertà di restare richiede un necessario lavoro di rete con le istituzioni civili affinché ciascuno partecipi, in base alle proprie responsabilità, nel riconoscere che la Terra è di Tutti!

A livello diocesano la Giornata si svolgerà a Sant’Ilario dello Jonio secondo il seguente programma predisposto dalla Caritas diocesana con il Patrocinio del Comune e la collaborazione di associazioni e cooperative del territorio che si occupano dell’accoglienza dei migranti.

 

ore 10,30 – Raduno dei partecipanti nel piazzale della Parrocchia di Sant’Ilario Marina

ore 11,30 – Celebrazione S. Messa presieduta dal Vescovo di Locri-Gerace, monsignor Francesco Oliva

ore 12,30 – Pranzo multietnico

ore 15,00 – Maratona “Mettiti in gioco e favorisci l’interculturalità”, curata dall’associazione ASD Calabria Fit walking.

ore 17,00 – Concerto dei Popoli

(In allegato: la locandina con il programma completo).

Locri 10 gennaio 2018

L’Ufficio Diocesano per le Comunicazioni Sociali

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.