6 Dicembre 2020

Dopo l’appello di ecodellalocride.it rilanciato dal collega Aristide Bava su Gazzetta del Sud , stamani è stata ripulita l’area della ex sede sul lungomare della pro-loco cittadina.  Sino ad una diecina di anni addietro era un vero e proprio punto di riferimento per molti turisti ma anche per tanti cittadini che per i motivi piu’ disparati la frequentavano quasi quotidianamente.  Stiamo parlando dell’ex sede dell’ associazione turistica Pro Loco che visse i suoi tempi migliori con il compianto Aldo De Leo, allora presidente della Pro loco, che organizzava spesso incontri culturali e soprattutto la utilizzava come fucina di veri e propri progetti turistici per la città. E non solo. Quei locali , ubicati, nella parte centrale e piu’ bella del lungomare servivano anche come punto di informazione per residenti e non. Pian piano, poi, la Pro Loco fu costretta ad abbandonare i locali in questione anche perché era necessario effettuare dei lavori interni che vuoi per un motivo, vuoi per un altro non sono mai iniziati. L’attuale presidente della Pro loco, Agostino Santacroce fu costretto a fare i classici salti mortali – anche e soprattutto per problemi economici – per trovare una nuova allocazione per l’ associazione turistica che, prima di trovare l’attuale allocazione, approdo’, per qualche tempo, anche in Piazza Municipio. Intanto, però, gli ex locali sul lungomare furono oggetto di un ulteriore declino e. adesso, sono in condizioni pietose. Ed è un peccato perchè sono ubicate al centro di due importanti strutture cittadine quali l’ Ymca e il Tennis club che, in particolare durante il periodo estivo sono molto frequentate favorite anche dalla zona molto centrale. Ovviamente servirebbero anche i lavori di restauro interno che, tutto sommato non dovrebbero costare grosse cifre. E, in ogni caso, il gioco varrebbe appieno la candela. Segnaliamo questa necessità all’amministrazione comunale nella convinzione che con il recupero di quella storica struttura non solo si sanerebbe la stortura visiva attualmente esistente ma si renderebbe anche un buon servizio alla città che potrebbe “rivedere” l’attivazione dell’ex Pro loco.

lr

Facebook Comments

Di

CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.