Siderno (Rc): terzo incidente in un mese. Un “budello” di strada maledetto, si intervenga prima che sia troppo tardi !

396

La nostra attenzione si  concentra ancora una volta sullo  svincolo  della nuova strada statale 106 che da contrada San Leo porta a Siderno  centro. Per la terza volta in un mese si è verificato un incidente in via magna Grecia.  Per fortuna nessuna conseguenza per la conducente (foto) che, a quanto pare, è finita fuori strada solo per le  condizioni dell’asfalto reso viscido dalla pioggia. L’occasione giunge propizia per ricordare la situazione che quotidianamente si registra lungo questo budello di strada. Dopo anni di totale abbandono, infatti, la strada, proprio su iniziativa dell’attuale amministrazione comunale, è stata asfaltata nel giugno 2016 . Dopo di allora  i problemi più che risolversi si sono ulteriormente acuiti. Prima della bitumazione, infatti, le pietose  condizioni in cui versava il manto stradale  non consentivano ai mezzi di poter viaggiare a  velocità sostenuta pena l’integrità del mezzo  stesso.  Ora, invece, i problemi sono di ben altra natura poichè si verifica l’esatto contrario: per centinaia di mastodontici Tir che trasportano spazzatura, furgoni, mezzi  agricoli,  auto di  grossa cilindrata, ogni giorno, a qualsiasi ora, è una folle corsa contro il tempo. Mezzi  (anche dei residenti) parcheggiati sulla striscia continua ostacolano regolarmente la normale circolazione stradale e quindi spesso si è costretti ad invadere la corsia opposta. Per la verità, il clou dell’intasamento collettivo si ha in due specifici momenti del giorno. Alle ore 8,00 del mattino ed alle ore 13. Sono  questi gli orari d’ingresso  e d’uscita degli alunni che frequentano le scuole elementari del plesso “Casanova”. Domani sarà  un altro giorno, ma, un appello lo vogliamo fare: cari amministratori sidernesi, prima che sia troppo tardi  iniziate a prendere dei  seri provvedimenti.

Antonio Tassone

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.