Spazzatura a Gioia, la nota di Fdi

318

Anche le strade dissestate al centro del comunicato di Bagalà

Riceviamo e pubblichiamo:

Fratelli d’Italia Gioia Tauro si fa portavoce del forte malcontento dei cittadini, denunciando il grave stato di abbandono in cui versa la raccolta dell’immondizia nei quartieri.

La situazione dei rifiuti nella piana ha raggiunto una condizione grave e devastante dal punto di vista dei servizi e per la precaria condizione igienico-sanitaria che si e’ creata.

Di questa assurda situazione della quale Gioia Tauro non riesce a venirne fuori, a lamentarsi non sono solo i residenti dei quartieri più esposti ma l’intera cittadinanza, costretta ogni giorno a fronteggiare, non solo l’invasione di montagne di rifiuti, ma anche l’insediamento di topi, ratti, scarafaggi e blatte.

Mettiamo in evidenza per l’ennesima volta la situazione catastrofica in cui versa la nostra salute, dai cumuli di spazzatura, alle strade voraginose e al buio, riportando, così le condizioni di sicurezza, igiene e di decoro dell’intera cittadina.

Dopo una fallimentare esperienza con la raccolta differenziata, si sarebbe dovuti tornare alla normalità, al consueto e tanto caro ai gioiesi smaltimento indifferenziato; così in effetti è stato, sennonché, a seguito anche del commissariamento del Comune, la Città non è stata rifornita degli ordinari cassonetti dell’immondizia, tantomeno è stato ripristinato il consueto servizio porta a porta.

Ammiriamo e ringraziamo gli operai che con un solo mezzo in questi giorni si stanno prodigando a raccogliere i rifiuti in tutti i quartieri, ma la situazione non cambia e continua ad essere insostenibile.

C’è un elemento inoltre che contribuisce ad enfatizzare o a mortificare la bellezza dei nostri centri; questo elemento è costituito dalle nostre strade.

Tutti i cittadini gioiesi si sono lamentati per le impraticabili condizioni del manto stradale:
Le buche sono moltissime, il manto asfaltato in alcune zone è del tutto assente, inoltre, cosa più importante, ogni volta che si presenta una precipitazione che perdura per più di un’ora, i disagi per la viabilità potrebbero diventare catastrofici, per non parlare del Fiume Budello, che rappresenta un pericolo costante per gli abitanti del quartiere circostante.

Capiamo le difficoltà della Società in questo periodo ed è per questo che chiediamo dunque un cambiamento e chiamiamo alle loro responsabilità non solo i Commissari Straordinari, ma specialmente il Presidente della Regione Oliviero e l’Assessore regionale all’Ambiente Rizzo a cui chiediamo di prendere seri provvedimenti.

Ci appelliamo ancora una volta al grande senso di responsabilità e di impegno che i cittadini di Gioia Tauro stanno mettendo in campo per mantenere pulito un territorio vasto e articolato come il nostro poichè l’emergenza rifiuti soffoca da mesi Gioia Tauro, la seconda città della provincia di Reggio Calabria.

Vincenzo Bagalà
Commissario FDI Gioia Tauro

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.