Mer. Gen 20th, 2021

Una lite che ha sfiorato la tragedia. E’ successo ad Acri, in provincia di Cosenza, vicino alla Basilica di Sant’Angelo. Ad avere la peggio un ragazzo di 22 anni di origine afghana, da anni trapiantato nella cittadina acrese. E’ stato colpito, al culmine di una lite, da una pala da un uomo di 54 anni. Sembrerebbe che il giovane avanzasse dei soldi per dei lavori effettuati per conto dell’aggressore. Il ragazzo avrebbe riportato gravi ferite alla testa ed ora è ricoverato in coma farmacologico all’ospedale di Cosenza. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri di Acri, dove il giovane, accompagnato da un suo amico connazionale, si è recato subito dopo l’accaduto. L’aggressore, invece, pare sia al momento a piede libero, in attesa che gli inquirenti facciano luce sulla vicenda.

(FONTE OTTOETRENTA.IT)

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.