Trovato un corpo carbonizzato in un casolare a Reggio

298

La vittima, non ancora completamente identificata, è di nazionalità indiana. A intervenire i carabinieri allertati dai vigili del fuoco nel tardo pomeriggio di domenica

Il corpo semicarbonizzato di un uomo di nazionalità indiana è stato trovato oggi pomeriggio a Croce Valanidi, alla periferia sud di Reggio Calabria. A dare l’allarme sono stati i vigili del fuoco, attorno alle 17.30 intervenuti per domare le fiamme all’interno di un casolare isolato. Sono stati loro ad accorgersi che all’interno c’era il corpo di un uomo e per questo hanno allertato subito i carabinieri.

Secondo quanto emerso dai primi sopralluoghi, all’interno dell’abitazione erano presenti evidenti segni di colluttazione, mentre – secondo indiscrezioni – sul corpo dell’uomo, per quanto semicarbonizzato, erano visibili chiari segni di violenza. Gli investigatori non si sbilanciano, ma al momento vari elementi sembrano escludere l’ipotesi dell’incidente. Sul posto, per ore sono andati avanti i rilievi dei carabinieri che solo a tarda sera hanno lasciato il casolare ridotto ormai a un rudere. Nei prossimi giorni, saranno i risultati delle indagini autoptiche a fornire elementi ulteriori sulla morte dell’uomo, mentre sono già in corso gli approfondimenti per tentare di risalirne all’identità. Al momento, quello di Croce Valanidi è un cadavere senza nome.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.