1 Dicembre 2020

“Nel corso del mio non breve percorso politico, ho sempre assunto decisioni coerenti e libere da ogni condizionamento, dando assoluta priorità alla scelta della persona e del programma che più rispondessero alle legittime aspettative mie e dei numerosi amici che hanno sempre riposto fiducia nella mia persona. Con tale spirito, ho maturato la convinzione di sostenere, senza se e senza ma, la coalizione di centrodestra che nell’attuale panorama politico locale e nazionale appare l’unica credibile e preparata ad affrontare la sfida di restituire al Paese la capacità di ripartire con dignità e competitività, per uscire dall’oblio in cui è precipita negli anni di governo di centrosinistra”. Lo afferma, in una dichiarazione, l’ex consigliere comunale e attuale primo dei non eletti nella lista “Fare per Catanzaro”, Giuliano Renda. “L’alternativa alla coalizione guidata da Silvio Berlusconi – prosegue Renda – è rappresentata da un lato da un manipolo di ‘tuttologi’ che fanno dell’inesperienza la loro bandiera e dall’altro da uno sgangherato carrozzone in cui ognuno dice il contrario dell’altro. Nello specifico territorio in cui da sempre vivo ed opero la scelta dei nominativi da sottoporre agli elettori è stata sicuramente convincente e risulterà vittoriosa. L’avere candidato due big della politica cittadina come Mimmo Tallini per la Camera e Piero Aiello per il Senato, rappresenta una grande opportunità per la città di Catanzaro e l’intera provincia perché permetterà di poter contare sulla presenza vigile e attiva a Roma di due politici di grande esperienza e preparazione. Tallini e Aiello saranno sempre presenti sul territorio a raccogliere le legittime istanze dei cittadini. Tale mia decisione è proiettata anche al futuro che si prospetta, dopo la certa vittoria del 4 marzo, favorevole al centrodestra nelle non lontane elezioni regionali. A questo progetto fornirò il mio contributo e quello dei tanti amici che ancora mi onorano della loro vicinanza. A livello comunale, senza rinnegare di essermi candidato in una lista a lui contraria, sento di assicurare un sostegno al sindaco Sergio Abramo che oggi appare come un imprescindibile riferimento politico e amministrativo”.

Facebook Comments

Di

CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.