Dom. Mag 9th, 2021

“Sul rilancio strategico dell’agricoltura di qualità, autentica ed innovativa la grande rete dei piccoli e grandi produttori calabresi ha tutte le carte in regola per contribuire da protagonista allo sviluppo sostenibile dei prossimi anni ed al riposizionamento dell’intero comparto regionale nei mercati nazionale ed internazionale. Agevolazioni fiscali e sgravi contributivi, previste nel nostro programma nazionale, restano leve importantissime. Ma è sulla formazione e sulla specializzazione delle aziende locali, soprattutto dei tanti giovani che stanno ritornando in modo manageriale alla terra, che occorre esigere ed attrarre l’attenzione sia del prossimo governo nazionale, sia delle stesse istituzioni regionali rispetto ad un più mirato utilizzo delle ingenti risorse comunitarie sulla cui effettiva programmazione e spesa, tra l’altro, non si hanno informazioni trasparenti ed attendibili”. È quanto dichiara Emanuela Altilia, Candidata per Fi al Senato nel collegio uninominale Corigliano-Crotone esprimendo soddisfazione per i contenuti e le proposte emerse nel corso della visita in Calabria del presidente nazionale di Confagricoltura Massimiliano Giansanti. “Gap infrastrutturale. Internazionalizzazione. Tutela della biodiversità e sovranità alimentare. Sono queste – continua – le tre grandi questioni aperte sulle quali vogliamo costruire un patto con tutti gli attori dell’agroalimentare calabrese e con tutti i protagonisti delle diverse filiere”.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.