Ferdinando Aiello (PD): “Il caporalato è lo schiavismo del terzo millennio”

452

“L’operazione condotta nelle ultime ore dalla Guardia di Finanza contro il caporalato ha portato alla luce un panorama sociale allarmante e, per alcuni versi, disorientante. Un euro per ogni cassetta di arance raccolta: lo chiamano caporalato, ma in realtà è lo schiavismo del terzo millennio. E spesso le vittime di questo sfruttamento non sono solo gli immigrati ma anche tanti padri di famiglia calabresi a cui rivolgo l’invito a denunciare e far emergere dal sommerso la loro condizione di sfruttamento”. Lo sostiene, in una dichiarazione, Ferdinando Aiello, parlamentare del PD e candidato alla Camera nel Collegio uninominale di Corigliano-Rossano. “Il 18 Febbraio del 2016, grazie ad una proposta del Partito Democratico – aggiunge Aiello – in Parlamento abbiamo approvato una legge che tutela e risarcisce le vittime con il cosiddetto fondo ‘anti-tratta’. Ed è proprio grazie a questa normativa che i militari della Guardia di finanza hanno provveduto a smascherare gli sfruttatori e ad assicurarli alla giustizia. Il lavoro continua ad essere una delle questioni aperte del Meridione e della Calabria in particolare. In questi anni di lavoro in Parlamento abbiamo fatto tanto per tutelare la dignità dell’occupazione in un contesto sociale difficile che a livello globale deve far fronte alla migrazione dei popoli. Un fenomeno questo, di fronte al quale non possiamo rimanere indifferenti, certi che l’accoglienza ed il supporto alle persone che scappano da guerre e disagi, deve rimanere un valore primario”.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.