Gio. Mag 6th, 2021

Come cittadino e candidato al collegio senatoriale n. 4 (Gioia T. – Reggio Cal.) esprimo vicinanza e solidarietà alla Cooperativa Alba e al Consorzio Macramè, per la grave intimidazione subita nella notte del 6 febbraio a Polistena. Manifesto un vero sdegno verso chi ancora pensa di poter condizionare la vita di giovani lavoratori e la speranza di riscatto di un territorio.

Ho avuto modo di apprezzare il lavoro e la passione dei giovani della Cooperativa Alba, capaci di coniugare la voglia di libertà e di onestà con la possibilità di creare occupazione e sviluppo facendo leva sulle proprie energie e professionalità.

Insieme al gruppo di ricerca della mia Università da tempo siamo impegnati a realizzare sulle terre confiscate lungo il Mesima il ‘Parco della biodiversità’: un modo per riappropriarsi dei propri luoghi e della bellezza che esprimono, creando nuova bellezza umana e paesaggistica.

Come ho scritto sul mio programma elettorale “La presenza oppressiva della mafia pregiudica i diritti di cittadinanza, a partire da quelli di impresa e lavoro, comprime le libertà e impedisce una prospettiva di sviluppo economico, sociale e civile. La politica e le istituzioni devono perciò opporsi in maniera rigorosa ed essere impermeabili a rapporti di qualsiasi natura”.

Il sostegno alle forze sane di questo territorio è uno degli impegni che mi assumo come futuro senatore, per questo parteciperò alla conferenza stampa contro gli atti criminali ai danni della Cooperativa Alba che si terrà presso il comune di Polistena, venerdì 9 febbraio.

 

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.