Sab. Mag 15th, 2021

La denuncia del circolo di Fratelli d’Italia: “       Diabetici senza strisce reattive per la misurazione del diabete. Ridotte le unità e per molti pazienti è impossibile monitorare la glicemia”. È l’ennesima denuncia sulle condizioni dell’ospedale locrese quella che il gruppo politico Fratelli d’Italia sporgein questi giorni, dopo aver atteso invano una relazione degli ispettori inviati dal ministro della salute, Beatrice Lorenzin, ormai da più di due mesi. Si registrano ogni giorno e sempre più episodi raccapriccianti in ospedale, dalle esperienze di malasanità ai diritti negati e il circolo di Locri non ci sta: “Tutto questo è insopportabile, abbiamo sperato che l’appello dei sindaci della Locride rivolto alla Lorenzin e il suo conseguente provvedimento sull’ispezione dei commissari, potesse giungere ad una svolta, ma niente di tutto ciò, al momento, sembra essersi verificato. Si continua a vivere nella più totale confusione ed emergenza, con personale medico ed infermieristico esausto e stanco di dover affrontare turni massacranti che ledono ogni diritto al lavoro e alla stessa vita. “ Il Governo- continuano i componenti locresi di Fratelli d’Italia- è evidente che ha fallito e con esso la Regione che sembra inerme di fronte a questa scellerata situazione e sembra essere sempre al punto di partenza: nessuna svolta, nessun provvedimento solo disservizi e diritti violati”. Si auspicava che la decisione della Lorenzin non fosse l’ennesima presa in giro e una trovata elettorale ma a conti fatti sembrerebbe essere proprio così. Beffati per l’ennesima volta e intanto, il nosocomio presenta reparti   sempre più precari, con la pediatria in completa disorganizzazione ed emergenza, il reparto di ortopedia già al collasso, il pronto soccorso è perennemente una bolgia infernale; ogni reparto registra disfunzioni e disservizi e le sole cure e assistenza date ai pazienti sono garantite grazie a medici e infermieri che si “immolano” 24 h.   Scandalosa è di questi giorni, la decisione sul taglio alla fornitura delle fascette per la misurazione del diabete. Fratelli d’Italia ha vissuto da vicino questo imbarazzante problema e per un malato diabetico, ancor di più se si tratta di piccoli pazienti, tutto ciò è insopportabile e inumano. “Oltre la sofferenza della patologia – chiosa il circolo- i pazienti devono subire l’umiliazione più totale e la sofferenza a non potersi curare e monitorare la propria malattia. Non è facile poter spiegare ad una piccola paziente insulino- dipendente che, a causa di scellerati, non può misurare il suo diabete (operazione da effettuare dalle 6 alle 8 volte al giorno),   e la necessità di avere strumenti di misura per assicurare una buona assistenza diventa una elemosina. Tutto questo per i cosiddetti “tagli alla sanità” di cui, però nessuno trova soluzione, e sempre a discapito dei più deboli. L’appello di Fratelli d’Italia, è, in questo momento particolare, alla vigilia delle elezioni politiche, a tutti i cittadini, affinché, non si facciano illudere da falsi miti e promesse, piuttosto di “scendere in campo” con determinazione e mobilitazione, denunciando, a più voci, la drammatica situazione del nostro ospedale. Sarà così importante, allora, il nostro voto perché potremmo tutelare i nostri stessi diritti, con una scelta consapevole e libera.

Locri, 2.2.2018

Fratelli d’Italia – Circolo Locri

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.