3 Dicembre 2020

“La mia campagna elettorale sarà dedicata alla valorizzazione delle eccellenze calabresi. Visiterò i luoghi che meglio rappresentano il volto della Calabria operosa e moderna, con l’obiettivo di spezzare gli stereotipi su una terra proiettata nell’immaginario collettivo solo e soltanto come luogo di fragilità, di negatività immutabili e dal destino irrimediabilmente segnato”. Lo afferma Ernesto Magorno, segretario regionale del Pd e candidato al Senato nel proporzionale. “Il Pd, invece – prosegue – decide di invertire il racconto e raccogliere alcune fra le esperienze e i luoghi più significativi e testimoni di un riscatto possibile, e in alcuni casi già in atto. Accenderemo un riflettore sui vettori dello sviluppo, sulle leve della positività così come è richiesto a una forza che si candida a governare ancora e di nuovo questo nostro straordinario paese. La prima parte del mio viaggio si occuperà di bellezze turistiche e il prossimo 10 febbraio sarò a Civita (Cosenza), uno dei centri più piccoli e conosciuti della regione. Porta naturale d’ingresso al Parco nazionale del Pollino, famosissimo per le gole del Raganello, Civita è uno dei centri più antichi di origine arbereshe e borgo carico di bellezza tanto da essere insignito della bandiera arancione dal Touring club. Qui visiterò alcune aziende ormai leader nel comparto agroalimentare e incontrerò i giovani e volenterosi imprenditori che hanno puntato sull’accoglienza ecosostenibile, portando di recente il paese alla ribalta sulle pagine del Corriere della Sera. L’11 febbraio sarò invece a Soverato, sulla costa ionica catanzarese e tra le capitali del turismo calabrese. La baia dell’Ippocampo affacciata sul golfo di Squillace quest’anno ha ricevuto il prestigioso riconoscimento della Bandiera blu, certificato di qualità non solo delle acque ma anche dei servizi ricettivi. Parlerò con gli imprenditori della zona, raccoglierò le loro indicazioni e mi farò raccontare le loro storie. Il turismo, come certifica il boom di presenze conquistato l’anno scorso dalla Calabria, è un potente moltiplicatore di sviluppo per la nostra regione e il Pd, in tutte le sue postazioni istituzionali, governerà questi processi. In serata mi sposterò anche a Serra San Bruno, in provincia di Vibo Valentia, dove ha sede la suggestiva Certosa che ogni anno è meta prediletta del turismo religioso. A seguire, la mia campagna elettorale farà tappa a Cotronei (Crotone) per visitare uno dei luoghi simbolo del turismo montano calabrese. Qui sorge villaggio Palumbo, meta attrezzata e assai qualificata non solo per le bellezze paesaggistiche – ci troviamo nel cuore della Sila piccola, a ridosso del lago Ampollino – ma anche grazie al giusto bilanciamento fra mano pubblica e intraprendenza privata. Infine, sarò a Bagnara (Reggio Calabria) nel cuore della Costa Viola. Una campagna elettorale, dunque, ma anche un viaggio per condividere con i nostri elettori, gli iscritti e tutti i calabresi aspettative e bisogni, per disseminare idee, progetti e speranze”. “Il centro sinistra di Palazzo dei Bruzi, come già accaduto in passato, sorteggerà gli scrutatori in occasione della prossima tornata elettorale del 4 Marzo, evitando così che siano nominate sempre le stesse persone e che si possano alimentare clientele. Lunedì 12 febbraio, in mattinata, la Commissione elettorale si riunirà per procedere alla designazione degli scrutatori”. E’ quanto si legge in una nota del gruppo Pd al Consiglio comunale. “A tal proposito – prosegue la nota – abbiamo istituito un indirizzo di posta elettronica (scrutatorics@gmail.com) al quale, entro le 20 di venerdì 9 febbraio, potranno presentare domanda tutti coloro che, oltre ad essere iscritti all’albo degli scrutatori, siano disoccupati (come da relativa attestazione del Centro per l’impiego) con almeno il titolo di studio di licenza media. Per gli studenti universitari sarà necessario produrre la relativa documentazione che ne comprovi l’iscrizione. Lo diciamo da anni. Non si possono fare favoritismi e clientele nominando sempre amici e parenti vicini all’amministrazione comunale. Ci auguriamo che questa volta la maggioranza di centrodestra guidata da Occhiuto, si ravveda seguendo il nostro esempio di imparzialità e trasparenza, evitando di perseverare in condotte assolutamente da censurare”.

Facebook Comments

Di

CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.