SIDERNO (RC): COMMERCIANTI IN “CONDOMINIO”

158

Commercianti, si va verso la formazione di un “condominio” . E’ la novità emersa durante l’incontro che si è tenuto martedi sera presso la sala comunale della città dove l’assessore Ercole Macri’ si è incontrato con un folto gruppo di commercianti della città per verificare la possibilità dio costituire un apposito Comitato e ,soprattutto, creare le condizioni per una comunione d’intenti in vista delle future iniziative indirizzate a qualificare meglio l’attività economica e sociale cittadina. La proposta di costituire un Comitato di commercianti ha trovato larghi consensi e dopo una ampia discussione si è deciso di lavorare attorno alla bozza di statuto che lo stesso assessore Macri’ aveva fatto predisporre e con l’ausilio di vari esperti preparare una stesura definitiva comprensiva delle varie proposte che sono state fatte. Da piu’ parti è stata evidenziata l’opportunità che lo statuto tenga conto della realtà locale e che, quindi, vengano fatte le cose senza eccessiva fretta visto che l’importante iniziativa dovrà costituire un punto fermo per tutti gli esercizi commerciali della città. Intanto, però, è emersa una proposta che ha subito trovato consenzienti molti commercianti e cioè quella di dar vita ad un “mall commercial space” ovvero un centro commerciale all’ aperto di cui sio dovrà appunto interessare un apposito “condominio commerciale” i cui partecipanti sono gli stessi titolari dei negozi ubicati nel centro cittadino. Il condominio dovrebbe essere un’attrattiva capace di dare una organizzazione finalizzata a forme di attività capaci di incrementare la produttività dei negozi ponendo in essere nuove attività che possano dare lustro alla struttura ponendola in condizione di favorire l’arrivo di una maggiore clientela. Quindi lo scopo non è solo quello di assicurarne il godimento ma anche quello di ottenerne una maggiore produttività sia pure con riferimento a singole manifestazioni o iniziative. Molti commercianti si sono dichiarati pronti a tassarsi pur di rendere operativa questa iniziativa chiedendo, però, nel contempo la collaborazione diretta dell’amministrazione comunale che sarebbe chiamata a disciplinare il regolare svolgimento dell’attività. l’ idea è ancora in embrione ma è piaciuta parecchio e l’assessore Macri’ si è impegnato a portarla alla valutazione degli altri amministratori comunali visto che gli stessi commercianti, prima di imbarcarsi in una operazione che richiederà anche degli impegni economici pretendono un nulla osta ufficiale delal amministrazione che durante la seduta era rappresentata solo dallo stesso assessore Ercole Macri’ nonche dai consiglieri Agostino Baggetta e Vincenzo De Leo. La riunione, comunque, anche se interlocutoria è stata molto proficua anche perchè finalmente i commercianti di Siderno hanno iniziato ad affrontare le loro problematiche in maniera congiunta. Un primo importante passo questo – come ha evidenziato l’assessore Macri’ – per guiardare in maniera diversa e piu’ positiva il futuro in un momento particolarmente delicato, dal punto di vista economico, per molte delel attività cittadine. A breve sarà convocata una nuova riunione.

ARISTIDE BAVA

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.