Sab. Mag 8th, 2021

Sono stati presentati a Reggio le liste e i candidati del Partito Comunista in Calabria, alla presenza del candidato premier Marco Rizzo. “Dunque anche in Calabria – si afferma in un comunicato – dopo 12 anni di assenza torna la falce e martello. Il Partito comunista presenterà candidati sia alla Camera che al Senato. Al centro del programma ci sono i diritti dei lavoratori e delle classi popolari. Il Partito comunista propone un salario minimo, riduzione delle tasse sui redditi da lavoro, rottura con l’Unione Europea, provvedimenti per colpire la rendita e la speculazione finanziaria. Dura critica al PD di Renzi, che secondo i comunisti ha tradito gli interessi dei lavoratori per farsi portavoce delle banche e della Confindustria. Nel suo intervento Rizzo si è espresso anche sulla vicenda del porto di Gioia Tauro. “Il porto – ha detto – va nazionalizzato per difendere il lavoro, ritirando ogni concessione a multinazionali e dandolo in gestione ai lavoratori. Finora ci sono stati centinaia di licenziamenti, ma si potrebbe lavorare meno e lavorare tutti, mettendo al primo posto i diritti e non il profitto”.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.