TV: PEPPINO MAZZOTTA , C’E’ ANCHE UN PO’ DI CALABRIA NEL COMMISSARIO MONTALBANO

772
C’è grande attesa per i due nuovi episodi de “Il Commissario Montalbano”, la fiction di punta della Rai trasmessa in oltre 60 paesi tra Europa e resto del mondo. Si parte oggi con “La giostra degli scambi”, cui seguirà lunedì prossimo l’altro film dal titolo “Amore”.
Nei giorni scorsi a Roma la presentazione alla stampa con il cast e numerosissimi cronisti presenti. Tra i principali protagonisti della serie anche Peppino Mazzotta, da vent’anni Fazio, l’uomo di cui Montalbano si fida di più.
Al microfono di Emilio Buttaro, giornalista anche lui calabrese che ha seguito l’evento per il quotidiano sudamericano in lingua italiana “La Voce d’Italia”, Peppino ha spiegato: “Queste due puntate hanno un ritorno ai temi cari per Camilleri, uno è l’amore e l’altro è sempre la figura femminile al centro della storia. Ci saranno molte situazioni da commedia soprattutto in uno dei due episodi”. 
Ma come si spiega il successo di Montalbano in ben 65 Paesi del mondo? “Col fatto che per il pubblico è diventato un qualcosa di molto familiare. L’atmosfera di Montalbano è vincente e questo spiega anche gli ascolti molto alti nelle repliche. Quando si crea questo tipo di empatia non importa sapere come va a finire la storia, ciò che conta è passare un’ora e mezza con dei personaggi che sentiamo familiari. All’inizio credo che il successo sia stato legato alla penna di Camilleri ma anche all’intuizione dell regista Sironi nel tradurre i romanzi in film. Poi non va dimenticata la straordinaria Sicilia e un pochino anche noi che siamo riusciti a trovare un punto di incontro con i personaggi, protagonisti delle storie. Se si respira profumo di fiori d’arancio in questi due nuovi episodi? C’è un matrimonio, anzi una specie di matrimonio, non diciamo più di tanto…”
Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.