Arresti per omicidio anziana, aggredito operatore tv

256

Telecamera rotta e contusioni. Procuratore, fatti intollerabili

Ci sono stati momenti di tensione davanti la Questura di Reggio Calabria all’uscita dei tre arrestati per la morte di una donna di 88 anni durante una rapina nella sua abitazione. Alcuni parenti degli arrestati hanno aggredito un operatore televisivo, Mario Idone, rompendo la sua telecamera. Due degli aggressori sono stati bloccati e portati all’interno della Questura per essere identificati. Alcuni oggetti, tra cui bottiglie di plastica, sono state lanciate contro l’ingresso della Questura. “Si tratta di fatti – ha detto il Procuratore della Repubblica facente funzioni, Gaetano Paci – che non possiamo tollerare. In questo momento quanto é accaduto é al vaglio dei colleghi e valuteremo le condotte. Dispiace vedere che funzionari di Polizia che hanno il compito di tutelare l’ordine pubblico ed i giornalisti, che hanno a loro volta il diritto-dovere di informare, vengano colpiti in modo così assolutamente gratuito, immotivato ed anche arrogante”.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.