DA OLIO A SAPONE: IL RICICLO DELLA COOPERATIVA “FELICE DA MATTI”

240

Fare impresa e salvaguardare l’ambiente partendo da uno scarto che produciamo quotidianamente: l’olio di frittura; è questa la filosofia che guida dal 2013 la cooperativa “Felice da matti” di Roccella Jonica nell’attività di raccolta e riciclaggio di oli vegetali esausti.

Un’opera di grande sensibilizzazione e di continua attenzione verso l’ambiente se pensiamo che – ha sottolineato Teresa Nesci, presidente dell’associazione –  1l di olio sversato nell’ambiente può inquinare 10000l di acqua.

Un’attività  grazie alla quale “felice da matti” è riuscita a creare una vera e propria impresa: mentre una parte dell’olio viene rivenduta ad aziende specializzate che si occupano dello smaltimento, un’altra parte viene trattata all’interno della cooperativa stessa dove viene trasformato in saponette e detergenti per la pulizia della casa e per il bucato. I prodotti, “Bergolio” e “Bergolio Eco3”, sono ottenuti attraverso un preliminare filtraggio dell’olio che viene poi purificato, igienizzato e trasformato, quindi, in sapone aromatizzato con limone e bergamotto: questo meticoloso processo  è valso alla cooperativa il premio “Innovazione amica dell’ambiente” assegnato da Legambiente nel dicembre 2017.

Una realtà, insomma, di grande importanza e rilevanza sociale che ha un impatto estremamente positivo sulla realtà territoriale e imprenditoriale della Locride.

 

INTERVISTE INTERNE A TG NEWS

FRANCESCA CLEMENO|redazione@telemia.it

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.