GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA: EVENTI NELLA LOCRIDE

660

L’idea di una giornata internazionale della donna nasce nel febbraio del 1909 negli Stati Uniti, su iniziativa del Partito socialista americano.
Dai documenti del congresso non sono chiare le motivazioni che spinsero alla scelta di quella data, l’8 marzo, e in realtà e fino al 1921 i singoli Paesi scelsero giorni diversi per la celebrazione. È solo in occasione della Seconda conferenza delle donne comuniste (Mosca, 1921), che viene proposta e approvata un’unica data per le celebrazioni, in ricordo della manifestazione contro lo zarismo delle donne di San Pietroburgo (1917). n Italia e altri Paesi si è fatto spesso riferimento a un presunto episodio analogo avvenuto a New York l’8 marzo del 1911, quando nel rogo di una fabbrica di camicie persero la vita 134 donne. Sembra però che la fabbrica fosse inestente e che un drammatico rogo avvenne effettivamente, ma in febbraio. In realtà, a seconda dei Paesi dove si è affermata questa tradizione cambiano la date, il luogo e il numero delle vittime. La scelta dei fiori gialli della mimosa risale invece al 1946: le organizzatrici delle celebrazioni a Roma cercavano infatti un fiore che fosse di stagione e costasse poco: la mimosa, appunto.
In occasione della giornata dedicata alla donna, sono state molteplici le iniziative organizzate in tutta la Calabria. Per quel che concerne la Locride, stamane ha riscosso una apprezzabile adesione di pubblico il convegno ospitato dall’aula magna dell’IIS ‘OLIVETI-PANETTA’ di Siderno dal titolo: ’DI MADRE IN FIGLIA. UN SECOLO DI CONQUISTE’.
Ha organizzato una manifestazione culturale davvero interessante anche il Liceo Artistico Panetta di Locri.
Presso il palacultura della città di Zaleuco, infatti, è stato dato il via ad una mostra dedicata proprio al mondo femminile. Un viaggio intrapreso dagli studenti .

INTERVISTE VISIBILI ALL’INTERNO DI TG NEWS
ALESSANDRA BEVILACQUA|redazione@telemia.it

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.