3 Dicembre 2020
I carabinieri del nucleo investigativo di Torino hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di Giuseppe Ursino e Ercole Taverniti, entrambi di Gioiosa Jonica, noti esponenti della ‘ndrangheta legati alla cosca dei Crea. I reati contestati sono associazione a delinquere di stampo mafioso, estorsione con l’aggravante del metodo mafioso e trasferimento fraudolento di valori. Il gip ha anche disposto il sequestro di tre bar-ristoranti a Torino e provincia: il ‘Mambo cafè Torino’ di via San Quintino 4bis, la ‘Lettera22’ in via Almese 99 e la pizzeria ‘Tre Torri srl’ di Bardonecchia in via Medail.
Il provvedimento arriva a seguito delle indagini della Dda dell’operazione Big Bang, sulle infiltrazioni della criminalità organizzata calabrese nel nord Italia e sulla locale di ‘San Mauro Torinese’ di cui Ursino era il reggente.
Facebook Comments

Di

CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.