ORGOGLIO DELLA CGIL PER LO STABILIMENTO REGGINO HITACHI

226

La CGIL di Reggio Calabria-Locri ha espresso la massima soddisfazione per la nuova commessa di 50 milioni di euro affidata allo stabilimento Hitachi della città dello Stretto da parte del governo danese. Il polo industriale di Torre Lupo fornirà, infatti, veicoli all’ultimo livello di evoluzione tecnologica, innovati in termini di ricerca e sviluppo con elevati standard di sicurezza, per le linee M1/M2 della metropolitana di Copenaghen.

Gregorio Pititto, segretario generale della Camera del Lavoro di Reggio Calabria-Locri, ha dichiarato: “La Cgil è consapevole da anni della capacità produttiva dello stabilimento di Reggio, in grado di competere a livello internazionale con blasonati gruppi industriali. È, inoltre, enorme fonte di orgoglio che la maggior parte dei dipendenti dello stabilimento sia reggino, a testimonianza delle importanti professionalità espresse dal nostro territorio”.

“È necessario ribadire – ha continuato Pititto ricordando la visita allo stabilimento assieme alla segreteria generale della Fiom, Francesca Re David – la necessità di creare una dimensione industriale che riparta dal Mezzogiorno perché l’industria ha un valore enorme in termini di crescita economica, non sostituibile dalla finanza e dai servizi. Nella nostra città creare occupazioni significa anche combattere le dinamiche ambientali che hanno determinato l’espansione della criminalità organizzata.”

“La CGIL, ha concluso Pititto, è e continuerà ad essere in prima linea per far emergere Reggio in tutte le sue potenzialità, per far sì che questa terra non allontani i suoi figli, ma li tenga stretti giovandosi delle loro capacità e professionalità”.

 

 

FRANCESCA CLEMENO | redazione@telemia.it

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.